fbpx
Rastelli: «Vogliamo finire alla grande»
Rastelli: «Vogliamo finire alla grande»

Cittadella-Cremonese, le parole del tecnico Rastelli al termine dell’incontro «La squadra ha dimostrato di crederci sempre. Da domani testa al Foggia»

È stata davvero una grande Cremonese quella vista stasera al Tombolato. La vittoria per 3-1 sul Cittadella proietta con buona sicurezza i grigiorossi fuori dalla lotta salvezza ed ora i playoff distano solamente tre punti. Con un viso estremamente soddisfatto ne ha parlato mister Rastelli ai nostri microfoni: «Questi tre punti sono importanti, ma la gara contro il Foggia sarà fondamentale. Mancano 4 gare e bisogna pensare partita per partita. Vogliamo fare un grande finale di campionato».

GRANDE VITTORIA – La vittoria di stasera è arrivata giocando una partita completa, sagace e intelligente, senza farsi distrarre dalle decisioni arbitrali: «Affrontavamo una squadra che fa dell’intensità la sua arma migliore, sapevamo di dover partire forte e ci siamo riusciti. Nel secondo tempo il Cittadella ha alzato il baricentro ma abbiamo controllato con ordine. L’episodio del rigore poteva dare al Cittadella ulteriore linfa e coraggio, ma i ragazzi sono stati bravi a reagire con velocità. In questo sono stati preziosi anche i cambi che hanno dato ulteriore qualità e freschezza». 

GOL PESANTI – Dalla panchina è uscito Mirko Carretta, che ha poi chiuso la partita con un fantastico contropiede. Mentre nel primo tempo era arrivato il primo gol stagionale di Adrianio Montalto: «Sono davvero contento per entrambi. Mirko meritava questo gol per quanto ha lavorato duro in questo periodo, ma anche Adriano ha giocato una grande partita. I meriti delle reti però vanno condivisi con tutta la squadra». 

CONDIZIONE FISICA – Una prestazione continua sui 90 minuti che ha mostrato a tutti come la Cremonese sia una squadra in salute in tutti i suoi effettivi: «Il livello dell’allenamento è cresciuto e tutti hanno la possibilità di dare il proprio contributo. La profondità della rosa è la forza di questa squadra. Anche durante i turni infrasettimanali ho potuto fare grandi rotazioni, per esempio a centrocampo penso a Croce e Castrovilli che hanno portato energia fisica e mentale dopo essere stati fuori a lungo. Oggi Soddimo è entrato al meglio avviando tante ripartenze. In base alla partita posso permettermi di scegliere quali giocatori schierare e questo è un lusso per un allenatore». 

▶️ Tabellino e cronaca
▶️ Le pagelle
▶️ La conferenza di Venturato
▶️ Le parole di Carretta
▶️ Le parole di Montalto


Fonte: dai nostri inviati Andrea Ferrari e Lorenzo Coelli
Ogni replica necessita della corretta fonte CuoreGrigiorosso.com

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche: