fbpx
Mercato Cremo, futuro da scrivere per cinque giovani
Mercato Cremo, futuro da scrivere per cinque giovani

Futuro da scrivere per cinque giocatori della Cremonese che sin qui non hanno trovato spazio. Il mercato potrebbe dare una mano

Il prossimo 3 gennaio inizierà la sessione invernale di calciomercato, che spesso si rivela un’ottima occasione per rilanciare la propria stagione e trovare più spazio. In casa Cremonese ci sono cinque giovani ragazzi arrivati la scorsa estate che, data la grandissima profondità della rosa, non hanno ancora esordito in grigiorosso: Ciezkowski, Dalle Mura, Frey, Collodel e Zunno.

OCCASIONE – L’idea della Cremonese è quella di capire le reali intenzioni di questi giovani: seppur consapevoli di aver davanti una foltissima concorrenza, hanno la possibilità di scegliere se restare e continuare ad allenarsi diligentemente come in questi primi mesi o partire (probabilmente in prestito, per quanto riguarda i giocatori di proprietà) così da trovare minutaggio e racimolare ulteriore esperienza.

IN DIFESA – Il portiere polacco classe 2001 Dorian Ciezkowski è arrivato a Cremona quest’estate dopo aver vinto il girone H di Serie D con il Taranto, consapevole che avrebbe fatto il terzo portiere alle spalle di Sarr e Carnesecchi. Con Alfonso che pare ormai ai margini del progetto, è più probabile che resti come terzo e poi valuti il da farsi a giugno. In difesa Dalle Mura potrebbe fare rientro alla Fiorentina (proprietaria del suo cartellino) per essere girato altrove: d’altronde il 19enne toscano ha già dimostrato di poter giocare in B (9 presenze con la Reggina l’anno scorso) e la società viola vorrà senza dubbio che trovi il maggior spazio possibile. Il terzino destro Daniel Frey (classe 2002) è reduce da una stagione con la Primavera del Chievo, ma Pecchia lo vede più come esterno alto. Anche per lui bisognerà valutare se un’esperienza altrove possa essere più formativa.

DAVANTI – A centrocampo non ha trovato minuti Collodel, arrivato dopo la mancata iscrizione in C del Novara. Il classe ’98 ha davanti tanti compagni (Valzania, Bartolomei, Castagnetti, Fagioli e Gaetano) e quindi difficilmente troverà continuità da qui a giugno in caso di permanenza. In attacco si è sempre allenato con il gruppo (tranne qualche giorno d’assenza causa infortunio) il giovane Zunno (2001), anche lui approdato dal Novara. Tuttavia, il 20enne di Roccadaspide potrebbe chiedere più spazio per gli ultimi sei mesi della stagione. Le vie del mercato sono infinite, ma l’obiettivo della Cremo resta quello di valorizzare gli investimenti fatti quest’estate.

Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese, Crescenzi verso l’addio

Cremonese, Crescenzi verso l’addio

Cremo, riscattare o no Leonardo Sernicola?

Cremo, riscattare o no Leonardo Sernicola?