fbpx
Cremo, cinque momenti della stagione 2018-19
Cremo, cinque momenti della stagione 2018-19

5) SAN AGAZZI E IL MIRACOLO DI LIVORNO

Agazzi para Livorno Cremo (ph. Betty Poli)

Nel segno della di Croce. La sfida del Picchi di Livorno ha tutte le caratteristiche per entrare di diritto nell’elenco dei miracoli pasquali. Il 3 aprile 2019 si gioca lo scontro salvezza, la Cremonese sa bene che una vittoria darebbe una grandissima spinta in termini di classifica ma anche di morale: il successo col Benevento e i punti raccolti con Venezia e Verona fanno comodo, ma non scacciano del tutto la paura di essere risucchiati nei bassifondi della classifica. Rastelli cambia 6 titolari su 10 rispetto all’ultima uscita per avere forze fresche e crea un centrocampo offensivo composto da Arini, Croce e Castrovilli, con gli ultimi due che fanno ritorno dopo molti mesi di assenza.

SAVE THE DATE – Se per quanto riguarda i gol le due mezzali sono fondamentali, altrettanto cruciale è il miracolo di Agazzi sul colpo di testa di Diamanti al 41′ del primo tempo, che ricorda molto la parata di Buffon su Zidane nella finale del Mondiale 2006. La paratona dell’ex Ascoli, denominato “San Agazzi” per l’occasione, trasmette sicurezza ai suoi, che poi trovano il raddoppio e addirittura il terzo gol, ottenendo così una vittoria in trasferta che mancava da 514 giorni (durante i quali sono successe le cose più inaspettate). Se la sfida con il Benevento ha rappresentato l’inizio del nuovo campionato grigiorosso, la tappa toscana ha di sicuro dato quella confidenza in più che ha permesso alla Cremo di compiere la magnifica cavalcata del finale di stagione.


La Redazione di CuoreGrigiorosso.com

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche: