Venezia-Cremonese, le probabili formazioni
Venezia-Cremonese, le probabili formazioni

Queste le possibili formazioni che scenderanno in campo oggi allo Stadio Penzo di Venezia per la partita fra i veneti di Cosmi e la Cremonese

Momento delicato sia per il Venezia che per la Cremonese. Stessi numeri all’incirca, con i grigiorossi a 30 punti in classifica e i lagunari a -3, che però in trasferta un successo lo hanno ottenuto (e ricordiamo pure molto bene in quale occasione…). Sarà una partita dove difficilmente vedremo il bel gioco, ma questo accade praticamente per tutte quelle che si disputano in Serie B: agonismo, determinazione, motivazioni e cattiveria faranno la differenza. Stop al timore reverenziale fuori casa, di cui ha parlato anche Rastelli ieri in conferenza: la Cremo deve tornare a vincere lontano dallo Zini, perché lì sì giocheranno più partite da qui alla fine, peraltro praticamente tutte  decisive per la lotta salvezza. I tifosi hanno risposto in massa, come sempre: in circa 500 raggiungeranno la Serenissima.

QUI VENEZIA – Tante assenze per Cosmi, fra cui Domizzi, certamente fra i più rappresentativi. Fuori causa anche gli ex grigiorossi Bocalon (squalifica) e Suciu (infortunato), oltre agli altri attaccanti Rossi e Zigoni, che certamente avrebbero potuto dare qualcosa in più ai lagunari. Cosmi ha parlato di squadra da reinventare, ed effettivamente è così. Il 3-5-2 prevede Vicario in porta (strepitoso contro il Palermo), trio di difesa composto da Modolo, Coppolaro e Fornasier; in mezzo al campo Segre e Bruscagin saranno rispettivamente gli esterni destro e sinistro, con in mezzo Bentivoglio-Zampano mezzali e Pinato davanti alla difesa. Unico cambio rispetto al Palermo davanti: Bocalon probabilmente sostituito dal giovanissimo Vrioni in coppia con Citro. Non si escludono però gli impieghi di Di Mariano, già decisivo all’andata quando ancora sulla panchina grigiorossa c’era Mandorlini.

QUI CREMONESE – In conferenza stampa Rastelli ha parlato di un altro possibile stravolgimento della squadra a causa della squalifica di Caracciolo in difesa. Mancherà anche Strefezza, per lo stesso motivo, ma tornerà a disposizione Montalto dopo le 2 partite giocate con la Primavera. Crediamo che il tecnico campano riproporrà il 3-5-2 come con il Benevento, senza lo spostamento di Mogos ma con l’impiego del cagliaritano Del Fabro, già presente a Salerno. Centrocampo identico a domenica scorsa con Mogos e Renzetti esterni, Piccolo davanti insieme a Strizzolo. In questo caso Montalto partirebbe dalla panchina, pronto a dare un contributo a partita in corso: a Venezia sarebbe già importante non perdere, per cui meglio dal nostro punto di vista tenersi alternative dalla panchina come il bomber siciliano e Carretta per il secondo tempo.

VENEZIA (3-5-2): Vicario; Coppolaro, Modolo, Fornasier; Segre, Bentivoglio, Pinato, Zampano, Bruscagin; Citro, Vrioni. All.: Serse Cosmi

CREMONESE (3-5-2): Agazzi; Del Fabro, Claiton, Terranova; Mogos, Arini, Castagnetti, Soddimo, Renzetti; Piccolo, Strizzolo. All. Massimo Rastelli

Andrea Ferrari
Andrea Ferrari

Caporedattore, Content Manager e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche:

Dario Del Fabro, carpe diem

Dario Del Fabro, carpe diem