fbpx
Rastelli: «Importante partire dall’inizio, abbiamo una buona base»
Rastelli: «Importante partire dall’inizio, abbiamo una buona base»

Le parole di mister Rastelli, che ha presentato la nuova stagione insieme al ds Bonato: «Partiamo da un’ottima base. Castagnetti? Abbiamo fatto le nostre valutazioni»

È un Massimo Rastelli raggiante ed entusiasta quello che si è presentato stamattina presso la sala delle conferenze del Centro Sportivo Giovanni Arvedi. L’allenatore grigiorosso si è presentato insieme al direttore sportivo Nereo Bonato per inaugurare la stagione 2019-2020. Tra gli argomenti principali il calciomercato e la preparazione del gruppo (clicca qui per rivivere la conferenza integrale).

SI RIPARTE – «Per me è bello poter ripartire da luglio, posso lavorare come più mi piace. – le prime parole di Rastelli – Partiamo da un’ottima base visto che molti giocatori sono rimasti». La conferma più importante è senza dubbio quella del blocco difensivo: «Penso di avere i tre migliori centrali del campionato, adesso stiamo individuando profili che ci possono dare freschezza. Ravanelli è un profilo interessantissimo, mentre Zortea (il cui arrivo non è ancora ufficiale) è un ragazzo di grande prospettiva».

MERCATO – Oltre al giovane del Sassuolo è arrivato anche Simone Palombi, un ragazzo che il mister, da ex attaccante, commenta così: «Ha un’ottima qualità di base ma soprattutto è veloce, sa attaccare gli spazi. A campo aperto è straordinario, in più vede la porta». Aria di cessione per Castagnetti«Il ragazzo partirà con noi così come tutti gli altri. Noi abbiamo fatto le nostre valutazioni, adesso vedremo le reazioni  che hanno i ragazzi per dimostrare il proprio valore». A centrocampo serviranno rinforzi in grado di rimediare all’addio di Croce e Castrovilli: «Cercheremo giocatori abili nelle due fasi. Perché si possano esaltare con questo modulo (il 3-5-2, ndr) servono giocatori completi».


Fonte: Dai nostri inviati al Centro Arvedi Andrea Ferrari e Lorenzo Coelli
Ogni replica, anche se parziale, necessita della corretta fonte Cuoregrigiorosso.com

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: