fbpx
Rivivi la conferenza di Rastelli e Bonato
Rivivi la conferenza di Rastelli e Bonato

L’allenatore della Cremonese Massimo Rastelli, in compagnia del direttore sportivo Nereo Bonato, danno ufficialmente il benvenuto alla nuova stagione

Oggi comincia ufficialmente la nuova stagione della Cremonese. Alle ore 12, presso la sala stampa del Centro Sportivo Giovanni Arvedi, parleranno ai giornalisti l’allenatore Massimo Rastelli e il direttore sportivo Nereo Bonato per dare formalmente il benvenuto al precampionato grigiorosso. Gli allenamenti inizieranno nel pomeriggio, alle ore 17, e proseguiranno nei prossimi giorni, fino alla partenza per il ritiro di Molveno (provincia di Trento) fissata per sabato 13 luglio. Amici di CuoreGrigiorosso.com, sarà possibile seguire in tempo reale la conferenza stampa sul nostro sito ufficiale a partire dalle ore 12.

▶️ Le amichevoli dell’estate
▶️ Il programma degli allenamenti


12.32 – Fine della conferenza stampa: foto di rito con una stretta di mano fra i due e anche il dg Paolo Armenia.

Per Rastelli, sul centrocampo: “La scelta andrà su giocatori abili nelle due fasi, come furono Croce e Castrovilli. Bisogna cercare questi profili completi perché solo così sapranno esaltare il modulo”.

Per Rastelli, sulla rotazione dei giocatori e l’inserimento dei giovani: “Non ho mai fatto una questione di età, dai 17 ai 40 anni chi dimostra di darmi ciò che mi aspetto per me gioca. Alcune volte ho dovuto fare scelte determinate che ritenevo le migliori del momento”.

Per Bonato, sulla maturazione della squadra e del gruppo: “Vogliamo conoscere anche le dinamiche dello spogliatoio, i ragazzi devono trovarsi bene in questo ambiente, non basta essere forti”.

Per Rastelli, su Palombi: “Ha un’ottima qualità di base ma soprattutto è veloce, sa attaccare gli spazi. A campo aperto è straordinario, in più vede la porta.

Per Rastelli, su Castagnetti: “Il ragazzo partirà con noi, come tutti. Abbiamo fatto le nostre valutazioni, ora vedremo le reazioni dei ragazzi per dimostrare il proprio valore. Tutti i convocati sono a disposizione e vedremo poi”.

Per Rastelli, la conferma della difesa: “Penso di avere i tre centrali più forti del campionato, per esperienza e per qualità. Sono calciatori molto bravi per la categoria, stiamo individuando quelli che ci possono dare freschezza aggiuntiva, pronti per alternarsi in campo. Ravanelli interessantissimo, sugli esterni siamo messi molto bene e anche Zortea è di grande prospettiva”.

Per Rastelli, sulla possibilità di partire da luglio con la Cremo: “È importante partire dal primo giorno e dal ritiro, così mettiamo le basi per partire forte, in un certo modo. Noi siamo i condottieri della squadra, è bello per me iniziare da luglio, così posso lavorare come piace a me. Fortunatamente partiamo da una buona base, la gran parte dei giocatori dello scorso campionato è rimasta. La squadra negli ultimi tre mesi la squadra si è espressa al massimo delle sue possibilità, ora cerchiamo quelle pedine che ci permettono di iniziare come abbiamo finito”.

Zortea e Deli, parla Bonato: “Deli è attualmente ancora del Foggia, bisogna aspettare che ci sia lo svincolo d’ufficio. Abbiamo le man legate al momento. Zortea deve allungare il contratto prima che l’Atalanta lo giri in prestito, c’è stata qualche piccola difficoltà nel rinnovo, semplicemente”.

Questione attaccante, parla Bonato: “A gennaio sono arrivati Strizzolo e Longo, cercheremo con tutte le nostre forze di risolvere il problema che riguarda i gol fatti. È un ruolo delicato, per raggiungere i profili di un certo livello la concorrenza è molto alta, bisogna aspettare. Si lavora su più piste, è normale che ci stiamo muovendo”.

Per Bonato, sul modulo di riferimento: “L’idea è partire dal 3-5-2, per poi avere comunque la possibilità di cambiare in corsa. È importante essere duttili”.

Per Bonato, ancora sul mercato: “A livello difensivo siamo praticamente a posto, gli altri due reparti sicuramente necessitano di qualche innesto e ci stiamo lavorando. Ci sarà qualche uscita, ovviamente. Il budget non è concentrato su determinate situazioni, semplicemente cerchiamo i profili adatti per migliorare la squadra”.

Inizia il direttore sportivo Bonato: “Andiamo avanti sul segno della continuità, per crescere e migliorarci. L’esperienza che ho potuto accumulare nei mesi scorsi col mister son stati importanti per capire le dinamiche dell’ambiente e dello spogliatoio. L’obiettivo di quest’anno è migliorarci, ripeto: significa farlo in modo mirato, frutto di una programmazione e una volontà di crescita continua e costante, senza voli pindarici. Il Cav. Arvedi ci ha dato opportunità di lavorare nel migliore dei modi e lo ringraziamo pubblicamente, sappiamo di avere una proprietà importante alle spalle e vogliamo dare il 110%. Vogliamo basarci su un gruppo già costruito lo scorso anno e che ha trascorso un campionato sì di alti e bassi, ma nella difficoltà si è compattato e ha dato il meglio di sé. Si parte da lì, inserendo poi i profili che rispecchiano caratteristiche ideali per il nostro stile di gioco e la nostra idea. Sul mercato? Le dinamiche sono cambiate, ha un andamento più lento la finestra di trattative. Siamo disposti ad attendere, è questa per me la filosofia giusta per costruire la squadra secondo i canoni che noi vogliamo, affinché raccoglieremo i profili giusti nel posto giusto. Il mercato conta, è vero, ma anche e soprattutto la gestione quotidiana: su questa cosa credo che ci sia stata una crescita”.

“Anche nello staff tecnico abbiamo aggiunto una figura importante per analizzare al meglio gli avversari: chi segue la match analysis è Igor Guaia, riprenderà tutti gli allenamenti. Stefano Tapparelli, invece, monitorerà i carichi di lavoro per prevenire gli infortuni e migliorare quindi la condizione fisico-atletica. In Serie A il valore singolo modifica l’andamento di una gara, per me in B è il lavoro settimanale che fa la differenza. È su questo che stiamo lavorando. Inizia una stagione importante, sarà una Cremonese competitiva”.

Ore 12.03 – Comincia la conferenza stampa. Sorrisi da parte di tutti per il via della nuova stagione.

Ore 11.55 – Tutto pronto al Centro Sportivo Arvedi. Fra pochissimo avrà inizio la conferenza stampa.

Andrea Ferrari

Caporedattore, Content Manager e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese, nessun problema per Fulignati

Cremonese, nessun problema per Fulignati

Per la Cremonese una domenica di riposo

Per la Cremonese una domenica di riposo