fbpx
Panchine girevoli: è il 18° avvicendamento dell’era Arvedi
Panchine girevoli: è il 18° avvicendamento dell’era Arvedi

Dal 2007 ad oggi sulla panchina della Cremonese si sono succeduti sedici allenatori diversi, per un totale di diciotto cambi di guida. Ve li ricordate tutti?

COME IN ALTALENA – Una girandola infinita. È questa la metafora migliore che ci viene in mente per descrivere la situazione vissuta dalla panchina della Cremonese negli ultimi 12 anni. Da quando Giovanni Arvedi ha preso in mano la società alla guida della Cremonese si sono succeduti ben 16 allenatori differenti, con la staffetta Rastelli-Baroni che diventerà la diciottesima della sua gestione.

(S)VENTURATO FU IL CITTADELLA – Paradossale che quest’ultimo avvicendamento sia stato indotto da un ex allenatore della Cremonese (quel Venturato che ereditò la squadra da Iaconi e Mondonico e la condusse per tutta la stagione 2009-10), che a Cittadella ha fatto le proprie fortune proprio sulla continuità di direzione. La Cremo non è invece mai riuscita a trovare il “suo” Venturato e, ad oggi, la gestione più lunga dell’era Arvedi rimane quella di Attilio Tesser (31 maggio 2016-23 aprile 2018, 83 partite complessive).

PICCOLO RIPASSO – I nomi degli allenatori sono davvero tanti e il pensiero di lanciare un “Indovina Chi?” in versione grigiorossa ci ha sfiorato. Preferiamo però darvi la semplice lista dei nomi: Mondonico, Iaconi, Mondonico II, Venturato, Baroni, Acori, Montorfano, Brevi, Scienza, Torrente, Dionigi, Montorfano II, Giampaolo, Pea, Rossitto, Tesser, Mandorlini, Rastelli, Baroni II.

BARONI BIS – Ora per Marco Baroni è tempo della seconda possibilità. L’ambiente e la curva si augurano che possa essere lui a trovare la chiave per creare un regno lungo e prosperoso, che possa portare la Cremonese a sognare in grande. Se così non fosse si dovrebbe optare, tra i numerosi e bellissimi interventi effettuati allo Zini, per una panchina dal fondo rigido, che non si adatti all’ergonomia di nessuno, finché Cremona non avrà trovato il suo vero condottiero.

Alessandro Ginelli
Alessandro Ginelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese-Perugia, la designazione arbitrale

Cremonese-Perugia, la designazione arbitrale