fbpx
Le pagelle – Valzania domina. Valeri, dietro si soffre
Le pagelle – Valzania domina. Valeri, dietro si soffre

Le pagelle di Cremonese-Reggina, terminata 1-1: segna Valzania nel primo tempo, pareggia Rivas nella ripresa

CARNESECCHI, voto 6.5
All’inizio si vede soprattutto fuori area: è provvidenziale in due uscite alte, rimedia bene all’errore di Valeri. Grande parata sul colpo di testa di Denis, può poco sulla conclusione ravvicinata di Rivas. Nel finale gli sfugge un cross basso e quasi combina la frittata.

ZORTEA, voto 6
Baroni gli appiccica Edera per farlo stare basso, lui non ci sta e si prende lo stesso il campo per offendere, arrivando anche a calciare in porta. Attento in fase difensiva, soprattutto nella ripresa gli amaranto spuntano dappertutto.

BIANCHETTI, voto 7
Lotta senza esclusione di colpo con Denis. Gioca d’anticipo e non lascia campo agli attaccanti rapidi della Reggina. Nel secondo tempo lui e Terranova alzano il muro e respingono tutto il possibile: una buona fetta del punto è merito loro.

TERRANOVA, voto 7
Partita sicura in mezzo alla difesa. Come Bianchetti non concede campo agli avversari e non permette a Okwonkwo di girarsi ovviando così alla differenza di velocità. Decisivo nella ripresa, sono almeno tre i salvataggi in area.

VALERI, voto 5
La Cremo pende a destra e lui ha meno occasioni di mettersi in mostra in fase offensiva. Traballante dietro: le occasioni più pericolose della Reggina nascono da suoi disimpegni errati. Non riesce a contrastare Rivas in occasione del gol dell’1-1.

VALZANIA, voto 7.5
Sarà dura per Pecchia levarlo da lì. Dopo la partita conto il Monza “Valza” sfodera un’altra prestazione monstre da centrocampista puro al fianco di Castagnetti. Corre per tre e recupera ogni palla vagante, appena trova lo spazio si inserisce. Il gol è la ciliegina sulla torta.

CASTAGNETTI, voto 6.5
Quanto ci era mancato. Si completa alla perfezione con Valzania, copre le scorribande del compagno e chiude le linee di passaggio sulla trequarti. Pregevoli un paio di chiusure in area in area grigiorossa, in fase di impostazione garantisce la solita qualità. Finale in riserva: prende l’ennesimo cartellino, salterà la trasferta di Verona contro il Chievo.

BÀEZ, voto 6.5
Croce e delizia. Fa bene le cose difficili (nel primo tempo se ne va in fascia con un numero d’alta classe), male quelle semplici: in almeno due occasioni ritarda la conclusione per errori in fase di controllo. Merita comunque la sufficienza per la quantità di occasioni che crea.

BARTOLOMEI, voto 6.5
Pecchia lo schiera nell’inedito ruolo di trequartista. Rispetto a quando in quel ruolo gioca Valzania la Cremo perde in dinamismo nella pressione offensiva ma guadagna in qualità. A volte forse rallenta un po’ la manovra ma quando gli dai il pallone lo metti in banca.

BUONAIUTO, voto 5.5
Come Valeri “paga” il fatto che la Cremo giochi a destra. Poco coinvolto nella manovra, quando gli arriva palla non riesce a saltare l’uomo come suo solito. Esce a inizio ripresa per fare spazio a Gaetano.

CIOFANI, voto 6
Ci prova subito con un tiro a giro che chiama Nicolas all’intervento super. Offre una bella sponda a Zortea che calcia in porta, poi si spende nel solito lavoro per la squadra. Cala nella ripresa quando viene spesso anticipato.


Sono entrati:

GAETANO, voto 5.5
Entra alto a sinistra al posto di Buonaiuto. Con la Reggina che spinge non ha molte occasioni per mettersi in mostra. Spreca il gol del 2-1 in contropiede, attardandosi al tiro.

GUSTAFSON, voto 6
La Cremo prende gol tre minuti dopo il suo ingresso, ma ovviamente non è colpa sua. Entra nel momento più difficile della partita, se non altro porta un po’ di sostanza al centrocampo. Sfiora il gol nel finale, Nicolas gli nega la prima gioia in maglia grigiorossa.

DELI, voto 6.5
Ingresso positivo del trequartista, ancora alla ricerca della forma migliore. Non gli fischiano un rigore (che dalle prime immagini sembra netto) e crea scompiglio sulla trequarti saltando sempre l’uomo.

COLOMBO, voto 5.5
Poco meno di un quarto d’ora per incidere: tocca pochi palloni, sul cross di Bianchetti potrebbe combinare qualcosa di più ma si fa anticipare troppo facilmente.


L’allenatore:

PECCHIA, voto 6.5
La Cremo aggredisce la partita e disputa un primo tempo di livello, in cui l’unico rimpianto è quello di non aver chiuso sul doppio vantaggio. Nella ripresa forse il mister sbaglia a non passare a un centrocampo a tre per contenere l’urto della Reggina. Dopo il pareggio la Cremo torna a giocare e a creare occasioni (e forse ci sarebbe pure un rigore). Pareggio fondamentalmente giusto, anche se ai punti avrebbe vinto la Cremo.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche:

Cremo-Legnago, Top&Flop dei grigiorossi

Cremo-Legnago, Top&Flop dei grigiorossi

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole