fbpx
Pecchia: «Dobbiamo restare ambiziosi»
Pecchia: «Dobbiamo restare ambiziosi»

Mister Pecchia dopo il pareggio con la Reggina: «C’era un rigore netto per noi, male l’approccio nel secondo tempo. Meritavamo di più»

La Cremonese pareggia con la Reggina e si ritrova a 5 punti dall’ottavo posto. Al termine della gara il tecnico grigiorosso Fabio Pecchia ha parlato in conferenza stampa: «Risultato giusto? Nì (ride, ndr) Abbiamo fatto un grandissimo primo tempo creando tante palle gol, meritavamo qualcosa in più della sola rete. Brutto approccio nel secondo tempo, siamo andati meritatamente sull’1-1 poi abbiamo continuato a spingere e credo che avremmo meritato qualcosa in più».

SHOCK – La Cremonese ha pagato un inizio di ripresa molto poco organizzato: «Qualcuno ha perso un po’ di brillantezza, abbiamo perso il dominio della palla e non siamo riusciti fare le due fasi con la giusta intensità. Con qualche nostra leggerezza di troppo la Reggina ha preso fiducia ed è riuscita a farci gol. Poi abbiamo avuto una bella reazione, credendo fino alla fine nella vittoria». All’85’ c’era un rigore su Deli, che però Giua non ha fischiato: «Era un rigore estremamente netto, la valutazione dell’arbitro è stata fatta in un certo modo. La Reggina ne beneficia e si porta a casa un punto, a fine gara ho detto all’arbitro che la sua valutazione non mi è piaciuta, così come su altri episodi nei confronti dei miei giocatori».

CLASSIFICA – La Cremo ora è a -5 dai playoff, mentre dietro è davvero una bagarre, con l’Ascoli che ha vinto la quarta partita consecutiva e si porta a -4 dai grigiorossi: «Penso già al Chievo, i risultati di oggi ci dicono che il campionato è aperto, forse solo l’Entella è fuori da qualche gioco (retrocessa matematicamente, ndr). Dobbiamo pensare solo al Chievo». A prescindere dalla graduatoria, Pecchia sa cosa chiedere ai suoi ragazzi: «La squadra dev’esser ambiziosa in quello che fa, abbiamo personalità e lo stiamo dimostrando. Dobbiamo migliorarci sempre in termini tecnici e tattici, cercando di vincere ogni partita».

SCHEMA – La sorpresa di giornata è la posizione di Bartolomei, che ha agito da trequartista al posto di Valzania, scalato al fianco di Castagnetti: «Mi è piaciuto, ha dato continuità e finché ha retto fisicamente si è fatto trovare pronto nelle giuste situazioni». La Cremonese ha giocato soprattutto sulla destra, mentre Valeri e Buonaiuto non sono sembrati al top: «Adesso Bàez ha una condizione straordinaria, ci dà profondità e qualità, avremmo dovuto fare di più anche dall’altro lato ma la condizione dei singoli incide sull’intera gara».

Lorenzo Coelli

Redattore e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche: