fbpx
Mokulu su Tesser: «Mi ha capito, a dispetto di altri»
Mokulu su Tesser: «Mi ha capito, a dispetto di altri»

Martedì 12 maggio è stato ospite di CGR l’ex attaccante della Cremo Benjamin Mokulu, a GrigiorossOnair, su Instagram. Focus sull’Avellino e mister Tesser

Martedì pomeriggio, 12 maggio, è stato ospite della nuova puntata di GrigiorossOnAir l’ex attaccante della Cremonese Benjamin Mokulu Tembe, che ha scambiato con noi quattro chiacchiere in diretta su Instagram. Così si è espresso sugli anni bellissimi ad Avellino e su mister Attilio Tesser, che poi lo ha voluto alla Cremo.


Come è stato l’arrivo in Italia? «In realtà potevo rimanere al Bastia ma non ero sicuro di fare il titolare perché c’erano giocatori importanti in attacco come Djibril Cissé. Potevo tornare in Belgio ma volevo fare un’altra carriera e quando è arrivata l’offerta dell’Avellino ci ho riflettuto bene. Ho visto che erano quinti in campionato, avevano altri belgi in squadra e ho accettato. Non conoscevo la Serie B ma mi piacciono le sfide e volevo confrontarmi con un campionato nuovo». All’Avellino scoppia l’amore: con la piazza, con i tifosi, ma anche con l’allenatore, un certo Tesser: «Lui è un allenatore che mi conosce bene, molti allenatori sbagliano perché vedono che sono grosso e mi usano per giocare spalle alla porta. Lui invece ha capito come sfruttare al massimo le mie potenzialità e mi chiede anche di attaccare la profondità. È vero che mi voleva anche al Pordenone in Serie C ma in quel momento ero in Serie B e non volevo scendere di categoria, cosa che ho fatto solo per la Juve».


CLICCA QUI PER L’INTERVISTA COMPLETA


OGNI REPLICA, ANCHE PARZIALE, NECESSITA DELLA CORRETTA FONTE CUOREGRIGIOROSSO.COM

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Lecce, Corini: «Meritavamo di vincere»

Lecce, Corini: «Meritavamo di vincere»