fbpx
Cremonese, una sola vittoria sul Venezia allo Zini negli ultimi 11 match in B
Cremonese, una sola vittoria sul Venezia allo Zini negli ultimi 11 match in B

Mai tanti gol fra Cremonese e Venezia nella storia, di certo però ricordiamo con piacere il 5-1 che regalò ai grigiorossi la permanenza in B

Sono ben 60 nella storia i precedenti tra Cremonese e Venezia, un numero dunque elevatissimo che vede i grigiorossi avanti con 21 successi, poi 23 pareggi e 16 vittorie per gli arancioneroverdi. Rimanendo sugli scontri allo Zini, il Venezia ha avuto la meglio sulla Cremo solo 4 volte, di cui una nella stagione 2018-2019 con gol di Di Mariano; ben 15 i successi grigiorossi, fra cui l’indimenticabile 5-1 del maggio 2018 che consentì alla squadra di Mandorlini di mantenere aritmeticamente la Serie B dopo un girone di ritorno di enorme difficoltà (in quel pomeriggio reti di Piccolo, Pesce, Arini, Macek e autogol). Ed è però l’unica vittoria della Cremo sul Venezia in casa negli ultimi 11 scontri di cadetteria.

LE SFIDE – A parte quella partita-salvezza del 2018, un 3-3 e un 4-1 per il Venezia al Penzo che risalgono agli inizi degli anni ’50, non è mai stata una sfida da tanti gol. I lagunari sono una delle compagini più sfidate in assoluto dalla Cremonese, insieme alle altre venete Verona e Padova. Al Penzo si è giocata la primissima partita di campionato della Cremo di Arvedi: stagione di Serie C1 2007-08, la formazione dell’indimenticabile Mondonico partì col piede giusto (1-2, gol di Graziani e Pepe). Nella stagione 2019-20 furono Mogos e Castagnetti a decidere, in favore dei grigiorossi di Rastelli, la prima di campionato. Ciofani sbagliò un rigore, ma si rivelò indolore.

TEMPI RECENTI – In ordine di tempo, a conferma di quanto detto sopra, nelle ultime due partite tra Cremonese e Venezia allo Stadio Zini non ci sono stati gol. Parliamo dello 0-0 del 18 gennaio 2020 e dello 0-0 del 17 ottobre dello stesso anno. L’ultimo precedente in generale fu perso malamente dalla Cremo per 3-1 il 9 febbraio 2021: una delle peggiori prestazioni dell’era Pecchia, che comunque aveva da qualche settimana preso il posto di Bisoli. Autogol di Bianchetti, reti di Forte e Johnsen per i lagunari; di Ciofani su rigore la rete grigiorossa.

Redazione

Potrebbe interessarti anche: