fbpx
Il Cittadella è “bestia nera” della Cremo allo Zini
Il Cittadella è “bestia nera” della Cremo allo Zini

Cittadella in vantaggio nei confronti con la Cremonese, che in casa non ha mai battuto i granata. E l’ultimo gol grigiorosso su azione allo Zini è datato 1999

Che il Cittadella sia bestia nera della Cremonese non è solo per la tanto agognata finale playoff di ritorno di Serie C1 dell’8 giugno 2008. Lo dicono i numeri: i grigiorossi hanno vinto solamente 4 partite su 18 precedenti totali fra le due squadre, peraltro tutti in terra padovana: il primo successo risale alla finale playoff d’andata della prima Cremo di Arvedi, quando Temelin sembrava aver ipotecato il ritorno fra i cadetti per l’undici di Mondonico. Gli altri, invece, sono più recenti: agosto 2016 nel Secondo Turno di Coppa Italia (2-1 ai tempi supplementari con gol di Scappini e Brighenti), ottobre 2017 (l’epico match della cavalcata di Cavion allo scadere, sotto di due uomini) e aprile 2019 (un convincente 3-1 da parte dell’armata Rastelli coi primi gol grigiorossi di Montalto e Carretta).

FLOP ZINI – Se al Tombolato, in 10 confronti fra tutte le competizioni, la Cremonese ha vinto 4 volte, il bilancio dello Zini non si può dire sorridente: 8 partite, 3 vittorie della compagine padovana e ben 5 pareggi. Ricordiamo, oltre al k.o. già citato del 2008, lo 0-1 del dicembre 2015, quando Venturato era già tecnico dei granata e riuscì a essere promosso in Serie B (gol di Palucci nei minuti finali). Lo scorso anno invece i granata si sono imposti 2-0 nella gara che decretò il primo esonero di Rastelli. A Cremona sono sempre state partite molto intense dal punto di vista fisico, con pochi gol complessivi: solo 11, di cui 3 dei grigiorossi (Pedretti nel 1999, Viali 2008 e Juanito Gomez 2018) e 8 per gli ospiti. Da notare che l’ultimo gol su azione segnato dalla Cremo in casa col Citta è quello di Pedretti all’antivigilia di Natale del 1999, primo confronto assoluto nella storia dei due club. Una vita fa.

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche: