fbpx
Scappini: «Lacrime e brividi, grazie a tutti»
Scappini: «Lacrime e brividi, grazie a tutti»

Stefano Scappini, attaccante del Cittadella ed ex grigiorosso, ha parlato ai nostri microfoni dopo il pareggio per 0-0 tra Cremonese e Cittadella.

«Erano quattro mesi che aspettavo questa partita, è stata un’emozione unica». Ha esordito così ai nostri microfoni Stefano Scappini, attaccante granata ed ex Cremonese che quest’oggi ha ritrovato lo Zini per la prima volta da avversario in occasione del match tra Cremo e Cittadella . «Nei due anni passati qui ho vissuto emozioni indimenticabili, sono stati anni fantastici».

L’ovazione ricevuta dalla curva e dallo stadio intero dopo il fischio finale ha completamente spiazzato l’ex punta grigiorossa, che ha ammesso di essersi commosso: «Il saluto finale è stato davvero commovente, ringrazio tutti. Quando ero lì da solo sotto la curva mi sono venuti i brividi e le lacrime agli occhi, è la verità. Penso che in carriera non capitino tutti i giorni queste cose, il calcio è bello anche per questo».

La sfida tra Cremonese e Cittadella si è conclusa 0-0, ma secondo Scappini i granata hanno dato qualcosa in più degli avversari: «È stata una partita maschia, molto difficile. Sappiamo che la Cremo in casa non è facile da battere, potevamo vincere perché secondo me meritavamo di più noi. L’importante era fare punti e muovere la classifica».

L’attaccante ha concluso con un commento sull’addio alla Cremo di quest’estate: «Mi è dispiaciuto dover andare via, però ho accettato con grande entusiasmo la nuova avventura al Cittadella».


Dal nostro inviato Lorenzo Coelli
Ogni replica necessita della corretta fonte CuoreGrigiorosso.com

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche: