fbpx
Pordenone, Domizzi: «Cremo  forte, complimenti a Pecchia»
Pordenone, Domizzi: «Cremo forte, complimenti a Pecchia»

Domizzi alla vigilia di Cremonese-Pordenone: «La Cremonese è una squadra forte, per noi sarà una partita tecnicamente difficile»

Alla viglia del match Cremonese-Pordenone, valido per la trentatreesima giornata di campionato, ecco le parole del mister neroverde Maurizio Domizi: «Per noi sarà una partita tecnicamente più difficile. La Cremonese ha un pressing ultra offensivo, lo fa in maniera forte e organizzata. Credo però che abbiamo le armi per lavorare su altri aspetti e riuscire a metterli in difficoltà». Prosegue dicendo: «Questa settimana è andata bene, abbiamo lavorato bene e non ci sono stati intoppi dal punto di vista fisico. Qualcuno è un po’ indietro di condizione, perché sono appena rientrati post Covid o post infortuni».

SULLA CREMO – Sull’avversario che lo attende domani, sabato 10 aprile, il mister dice: «La Cremonese è una squadra forte fatta da giocatori esperti, che conoscono la categoria. Secondo me ha anche qualche giocatore che da qui a breve giocherà in categoria superiore». Aggiunge poi: «Vorrei fare i complimenti a Pecchia per l’atteggiamento bello, aggressivo che hanno i suoi. Ha avuto la forza di inculcare questo tipo di mentalità. Adesso ce l’hanno e si vede. Aggrediscono sempre alto, non hanno paura di accettare la parità numerica dietro e di lasciare tanto campo alle spalle. Si vede che c’è la bravura dell’allenatore».

OBIETTIVI – Domizzi è appena arrivato sulla panchina del Pordenone, ma gli obiettivi che ha sono già chiari: «Sicuramente la cosa prioritaria adesso è cercare già dalla settimana prossima di raggiungere un livello di preparazione buono. Ancora più importante il fatto che sia uniformemente distribuito tra i giocatori». Conclude dicendo: «Cerco continuità di punti e risultati così da acquistare ancora più sicurezza e fiducia, ci serviranno da qui fino alla fine della stagione».

Rebecca Cambiati
Rebecca Cambiati

Potrebbe interessarti anche: