fbpx
Pescara-Cremonese, le foto dei tifosi
Pescara-Cremonese, le foto dei tifosi

Vi presentiamo la nuova gallery realizzata grazie alle vostre foto ricevute in redazione durante il match dei grigiorossi

Pari e patta. Servono due punizioni mancine nel finale di gara per decidere l’anticipo dell’Adriatico-Cornacchia: a Galano (con chiara complicità di Agazzi) risponde Migliore allo scadere, riacciuffando così una gara che i grigiorossi stavano immeritatamente buttando alle ortiche.

LA PARTITA – La Cremo parte meglio, anche se l’iniziale superiorità della squadra di Baroni non crea particolari grattacapi alll’estremo difensore abruzzese Kastrati. I grigiorossi perdono per infortunio dopo pochi minuti Kingsley: al suo posto in campo entra Arini, che manca l’appuntamento con il gol intorno al 25′. Progressivamente il Pescara prende coraggio e inizia ad impensierire la retroguardia cremonese: Agazzi nega il gol a Borrelli prima e a Galano poi, consentendo alla Cremo di impattare sullo 0-0 all’intervallo.

RIPRESA THRILLING – Come in ogni film che si rispetti, la seconda parte regala sempre le emozioni maggiori: la stanchezza dei ventidue in campo porta le squadre ad allungarsi, permettendo così di assistere a continui capovoglimenti di fronte che non vengono però concretizzati. Serve dunque un calcio piazzato per sbloccare la gara: Galano – aiutato da Agazzi – regala il vantaggio ai delfini a dieci dal termine, costringendo i grigiorossi alla rincorsa. Al minuto novanta la liberazione: la punizione dal limite di Migliore trova la deviazione di un giocatore biancoazzurro e si infila nell’angolino che Kastrati non può raggiungere. La partita finisce qui: un punto a testa per due squadre che, ai punti, non avrebbero meritato ne vittoria ne sconfitta.

GRAZIE PER LE FOTO – Vi lasciamo ora alla gallery realizzata a raccolta dei vostri contribuiti fotografici arrivati in redazione prima, durante e  dopo il match della Cremo: nel ringraziarvi, vi aspettiamo sabato pomeriggio allo Zini per vivere insieme una nuova avventura a tinte grigiorosse.

FORZA CREMO

Davide Pedrabissi
Davide Pedrabissi

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: