fbpx
Pecchia: «Grandissima prestazione dei ragazzi»
Pecchia: «Grandissima prestazione dei ragazzi»

Mister Pecchia dopo la vittoria sull’Alessandria: «Faccio i complimenti a tutti, ora ci aspetta una trasferta impegnativa»

La Cremonese batte l’Alessandria per 2-1 e si conferma prima in classifica per almeno un’altra giornata, indipendentemente dal risultato del Monza. Al termine della gara il tecnico grigiorosso Fabio Pecchia è intervenuto in conferenza stampa: «Faccio i complimenti ai ragazzi, sapevo che avremmo avuto bisogno di spirito di gruppo e c’è stato. In allenamento ci prepariamo anche per giocare con l’uomo in meno e l’abbiamo gestita bene».

INTERPRETAZIONE – Il mister analizza poi la partita: «Abbiamo fatto gol nel momento migliore dell’Alessandria, ma è stata una rete di alto livello. La squadra ha interpretato bene il tipo di pressing avversario e trovato una giocata di valore. La squadra ha reagito alla grande, giocare con l’uomo in meno non è mai facile. Gaetano ha fatto un grande gol, sembrava che potesse aprire ad un secondo tempo diverso e invece siamo stati sotto pressione nella nostra metà campo, ma non abbiamo corso pericoli. Oggi grandissima prestazione dei ragazzi».

EPISODI – Mentre Longo ha spiegato che è stata la Cremonese a soffrire di più, Pecchia spiega: «Faccio i complimenti a Moreno se ha la lucidità di dire che abbiamo avuto sei cali di attenzione e loro due. La partita nella prima parte è stata abbastanza aperta, il fatto che ci venissero a prendere ha fatto nascere il gol perché siamo stati più puliti. Nella ripresa non ci sono state sbavature da parte dei miei e abbiamo tenuto alla grande». Contro il Frosinone saranno tante le assenze, tra infortunati e squalificati: «Siamo nel rush finale, come dicevo sempre abbiamo bisogno di tutti nelle migliori condizioni. Qualcuno lo perdiamo, qualcun altro lo recuperiamo. Dobbiamo fare un altro step, dopo Frosinone si giocherà una volta a settimana e avremo più tempo. Ci aspetta una trasferta impegnativa».

ESPERIMENTO – Il tecnico grigiorosso ha schierato un attacco nuovo, con Strizzolo e Gondo insieme a Baez e Buonaiuto: «La situazione di oggi era sperimentale perché in gara non l’abbiamo mai provato, ma mi è piaciuto. Spesso abbiamo voluto accelerare le giocate con troppa fretta. Strizzolo lo conosco e so che caratteristiche ha, può ricoprire tutti e quattro i ruoli». In questo modo si è vista anche tanta qualità: «Oltre a quella di Gianluca, che è stata un’azione individuale, abbiamo sempre voluto palleggiare e giocarcela nell’1 vs 1. La qualità c’è stata e dobbiamo attaccarci sempre di più ad essa perché sarà la nostra ancora di salvezza».


Fonte: dai nostri inviati allo Zini Lorenzo Coelli e Andrea Ferrari
Ogni replica, anche se parziale, necessita la corretta fonte CUOREGRIGIOROSSO.COM

Redazione

Potrebbe interessarti anche: