fbpx
Pecchia: «Contro il Venezia ci sarà qualche novità»
Pecchia: «Contro il Venezia ci sarà qualche novità»

Mister Pecchia alla vigilia di Venezia-Cremonese: «L’obiettivo è rendere l’intera rosa competitiva. Venezia lì non per caso»

Dopo aver archiviato la vittoria contro il Pisa, la Cremonese è chiamata subito a tornare in campo: domani sera si giocherà alle 19 contro il Venezia, in occasione del turno infrasettimanale di Serie B. Alla vigilia della gara il tecnico grigiorosso Fabio Pecchia ha risposto alle domande dei giornalisti: «Acciacchi dopo la partita con il Pisa? Sono tutti rientrati in gruppo, non ci sono state grosse problematiche»

RITMO – Il turno infrasettimanale impedisce ai grigiorossi di lavorare con continuità, ma secondo il mister questo non deve influenzare l’intensità che stanno mostrando i grigiorossi: «È così per tutti, chi saprà gestire meglio le energie trarrà i vantaggi più grossi. Il mio obiettivo è rendere l’intera rosa competitiva, con gli innesti e recuperando chi è indietro o reduce da infortuni». La formazione potrebbe essere rimaneggiata: «Le scelte che farò saranno fatte anche in base a chi potrà dare più ritmo a partire dalla gara di domani. In difesa non credo che ci saranno novità anche perché mancano le disponibilità, abbiamo recuperato Fiordaliso e Fornasier. Davanti e a metà campo abbiamo diverse opzioni, ci saranno sicuramente novità». Contro il Pisa la fascia di capitano è passata da Bianchetti a Ciofani: «Non c’è un motivo preciso, ho fatto scegliere ai ragazzi».

L’AVVERSARIO – La Cremo sarà ospite di un Venezia in piena lotta playoff: «Sono una squadra che gioca bene, ha un’idea di calcio chiara e si sta riprendendo alla grande. Hanno un gruppo che lavora da qualche anno, sicuramente i loro risultati non sono mai arrivati per caso». Quest’anno ai grigiorossi non è ancora stato concesso un rigore. Chi sarebbe l’incaricato a calciare dagli 11 metri? «Il rigorista è uno stato mentale, vedremo in base alla situazione. Sicuramente dobbiamo entrare in area e cercare di ottenerne» spiega Pecchia.

Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche: