fbpx
Cremo unica squadra senza rigori a favore
Cremo unica squadra senza rigori a favore

A parte il primo anno, la Cremonese ha uno storico negativo in fatto di rigori a favore. Colpa della sterilità offensiva?

La Cremonese è fanalino di coda nella speciale classifica per quanto riguarda i rigori concessi a favore: 0 per la precisione, unica squadra ancora a secco. In testa alla classifica il Monza e la Virtus Entella con rispettivamente 5 e 6.

OTTO MESI FA – Ai grigiorossi non viene fischiato un penalty a favore dalla 30esima della passata stagione, in occasione della sconfitta casalinga contro il Cosenza per 0-2 dello scorso 26 giugno. E, come si evince dal risultato, il tentativo di Ciofani non andò a buon fine, così come all’esordio di Venezia. Tra i due rigori falliti dall’ex Frosinone ce n’è anche uno andato a segno, quello di Piccolo nel 5-0 col Trapani. Tre rigori furono dati anche all’Ascoli, ultima assieme alla Cremonese per numero di massime punizioni concesse.

CON TESSER, MANDORLINI E RASTELLI – Peggio ancora è andato l’anno precedente, con soli 2 due rigori che non fanno della Cremo la squadra con meno tentativi a disposizione solo perché alla Salernitana ne fu dato soltanto uno. Nell’anno 2017/2018, invece, ovvero il primo in Serie B, la Cremo fu ottava su 22 in virtù dei 7 rigori a favore, alla pari di Ascoli e Foggia.

POSSIBILI CAUSE – Non ricevere rigori non è sinonimo di sfortuna o situazioni avverse. Nel caso della Cremonese, ad esempio, una delle possibili cause può essere ricercata nell’atavica difficoltà nell’essere pericolosa negli ultimi 30 metri. Difficoltà evidenziata, come di sovente, dalla classifica marcatori che non ha mai visto un grigiorosso andare oltre a quota 6 reti.

Nicolò Casali

Potrebbe interessarti anche:

Roma-Cremonese, la designazione arbitrale

Roma-Cremonese, la designazione arbitrale