fbpx
Le pagelle – Ravanelli puntuale, Ceravolo è un agnellino
Le pagelle – Ravanelli puntuale, Ceravolo è un agnellino

Le pagelle di Cremonese-Livorno, terminata 0-0: pessima Cremo nella prima frazione, non basta una timida reazione negli ultimi venti minuti

AGAZZI, voto 6
Rischia il pasticcio su un’uscita bassa, svirgolando il pallone, poi recupera la solita sicurezza. Decisivo all’ultimo minuto sull’omonimo centrocampista del Livorno.

RAVANELLI, voto 6.5
Sicuro in mezzo, blocca un traversone pericoloso. Anche quando la Cremo passa a quattro controlla la zona con diligenza, trovando con successo l’anticipo sull’attaccante avversario.

BIANCHETTI, voto 6
Se la prima frazione termina 0-0 è soprattutto merito suo, un paio di salvataggi sono provvidenziali. Ripresa da terzino, si occupa principalmente della fase difensiva.

TERRANOVA, voto 5.5
Soffre particolarmente la velocità di Marras che lo salta netto in più di un’occasione, anche se spesso è lasciato solo dai compagni e deve fronteggiare più avversari.

ZORTEA, voto 6
All’inizio paga lo scotto dell’esordio dal primo minuto, inceppandosi sul pallone. Migliora con il passare dei minuti e, soprattutto, con il cambio di modulo: da esterno del 4-4-2 trova spesso il cross.

BOULTAM, sv.
Sfortunatissimo: torna titolare dopo una vita e si fa male dopo appena sette minuti. Infortunio muscolare, se ne va in barella.

ARINI, voto 5.5
Resta molto basso, quasi schiacciato sulla difesa. Impegno e grinta non mancano mai, anche se la condizione non sembra quella dei giorni migliori, come evidenzia l’alto numeri di palle perse.

VALZANIA, voto 5
Ha gamba e tecnica, peccato non riesca mai a sfruttare le sue qualità. È troppo impreciso, sia al tiro sia al momento dell’ultimo passaggio.

MIGLIORE, voto 6
Primo tempo in difficoltà, come tutta la squadra. Nella ripresa gioca da terzino puro e stoppa con efficacia Marras, l’uomo più pericoloso del Livorno.

CERAVOLO, voto 4.5
La belva è ormai un agnellino. Anche contro il Livorno zero conclusioni verso lo specchio della porta. Non attacca la profondità e non regge nell’uno contro uno, è un giocatore da recuperare anzitutto psicologicamente.

CIOFANI, voto 6
Un colpo di testa fuori e un tacco all’ultimo secondo bloccato da un grande intervento di Plizzari. Conferma di essere in crescita, soprattutto per come lotta di fisico contro la difesa avversaria.

 

Sono entrati:

SODDIMO, voto 6
Prima mezzala, poi esterno. Non è sempre preciso ma le azioni migliori della Cremo partono dai suoi piedi. Suo il primo tiro in porta del match a metà secondo tempo.

PALOMBI, sv.

MOGOS, sv.

 

L’allenatore:

BARONI, voto 5
In campo scende una Cremo bloccata psicologicamente e tecnicamente: nella prima mezz’ora non riescono due passaggi di fila. Il passaggio al 4-4-2 risistema gli uomini in campo ma la prestazione resta deludente. Il Livorno ha più fame e per un’ora abbondante la Cremo non dà l’impressione di poter imbastire un’azione pericolosa. La tiepida reazione degli ultimi venti minuti non può bastare.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche:

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole