fbpx
Cremonese-Livorno 0-0, tabellino e cronaca
Cremonese-Livorno 0-0, tabellino e cronaca

Il tabellino completo e la cronaca integrale di Cremonese-Livorno, gara valida per la 14° giornata del campionato di Serie BKT 2019-2020


SERIE BKT 2019-2020
14° giornata

Sabato 30 novembre 2019
Stadio Giovanni Zini
Cremona | Ore 15

CREMONESE-LIVORNO 0-0  (0-0) 
RETI: –

 

CREMONESE (3-5-2): Agazzi, Ravanelli, Bianchetti, Terranova; Zortea (71′ Mogos), Valzania, Arini, Boultam (9′ Soddimo), Migliore; Ceravolo (64′ Palombi), Ciofani.
A disp.: Ravaglia, Volpe, Claiton, Caracciolo, Renzetti, Gustafson, Cella, Girelli.
All.: Marco Baroni

 

LIVORNO (4-2-3-1): Plizzari; Del Prato, Gonnelli, Bogdan, Gasbarro; Agazzi, Luci; Marras (64′ Murilo), Rocca (74′ Boben), Marsura; Mazzeo (60′ Raicevic). 
A disp.:
Zima, Ricci, Rizzo A., Viviani, Rizzo L., Braken, Di Gennario, Porcino, Morganella.
All.: Roberto Breda

 

ARBITRO: Sig. Alessandro Prontera della sezione di Bologna (Assistenti: Sig. Alessandro Cipressa di Lecce e il Sig. Giuseppe Maccadino di Pesaro. Quarto uomo: Sig. Daniel Amabile di Vicenza)

NOTE: Giornata fredda e coperta, terreno in buone condizioni. Gasbarro (L) ammonito al 33′ per gioco scorretto. Migliore (C) ammonito al 44′ per gioco scorretto. Terranova (C) ammonito al 48′ per gioco scorretto. Mazzeo (L) ammonito al 49′ per simulazione. Arini (C) ammonito al 61′ per gioco scorretto. Raicevic (L) ammonito al 66′ per gioco scorretto. Spettatori totali: 5.482 (paganti: 1.061; abbonati: 4.421). Incasso partita: 9.183 euro (più quota abbonamenti: 37.075 euro).

AMMONITI: Gasbarro (L), Migliore (C), Terranova (C), Mazzeo (L), Arini (C), Raicevic (L)
ESPULSI: –
ANGOLI: 5-4
RECUPERI: 2′ ; 4′

La cronaca della partita

Mister Baroni sorprende tutti, come già era capitato in altre circostanze: fuori Mogos e Gustafson, che non si sono allenati con continuità in settimana, e gettati nella mischia per la prima volta da titolari in questa stagione Zortea, giovane dell’Atalanta, e Boultam. In difesa, out Caracciolo e in campo Ravanelli insieme a Bianchetti e Terranova. 

PRIMO TEMPO

1’ – Inizia la partita nel gelo dello Stadio Zini.
3’ – Subito grande occasione per il Livorno: cross messo dentro l’area da sinistra, Migliore respinge male e Davide Agazzi, per fortuna, calcia alto sopra la traversa. Poteva certamente fare meglio.
7’ – Boultam resta a terra, in stile Kingsley a Pescara. Possibile cambio dopo così pochi minuti, ennesimo guaio muscolare per i centrocampisti grigiorossi.
9’ – Sostituzione obbligata per la Cremonese: Soddimo al posto di Boultam.
20’ – Traversone di Migliore, Soddimo anticipa il diretto avversario sul primo palo ma di testa mette alto.
27’ – Grande occasione per il Livorno: numero straordinario di Marras, cross in mezzo per Rocca che a tu per tu con Agazzi si lascia intercettare all’ultimo il tiro da Bianchetti. Decisivo il difensore, tutto lo stadio fischia a ripetizione i grigiorossi, fin qui in grande difficoltà.
33’ – Ammonito Gasbarro per gioco falloso su Zortea.
35’ – La Cremonese si mette a quattro: Bianchetti terzino destro, Migliore a sinistra e Ravanelli-Terranova in mezzo. Soddimo e Zortea sono gli esterni di centrocampo.
43’ – Mancino di Marras, deviazione di un difensore e pallone in calcio d’angolo.
44’ – Cartellino giallo per Migliore per gioco scorretto.
45’ – Traversone interessante di Zortea, colpisce in girata Ciofani di testa e la palla esce di poco alla destra di Plizzari. Prima occasione vera creata dai grigiorossi.
45’ – Due di recupero.
45’+2 – Fine primo tempo: Cremonese-Livorno 0-0. Fischi in quantità industriale allo Stadio Zini.

SECONDO TEMPO

1’ – Via al secondo tempo, si ricomincia con gli stessi ventidue che hanno terminato la prima frazione.
1’ – Subito occasione per il Livorno: perde palla Zortea, Gasbarro parte in solitaria, bomba mancina leggermente deviata e Agazzi per fortuna non si lascia sorprendere.
3’ – Cartellino giallo per Terranova per gioco scorretto su Marras.
4’ – Cartellino giallo per Mazzeo per simulazione.
12’ – Primi timidi applausi per la Cremo, non per una manovra costruita bene ma per incitare la squadra ad assaltare il Livorno, che però sta giocando una buonissima partita.
15’ – Cambio nel Livorno: Raicevic per Mazzeo.
16’ – Cartellino giallo per Arini per gioco scorretto.
19’ – Sostituzione per la Cremonese: Palombi per Ceravolo. Tanti fischi per Baroni, i tifosi volevano uno schieramento più offensivo. Sostituzione per il Livorno: Marras fuori, dentro Murilo.
21’ – Altro giallo, questa volta per Raicevic, intervenuto duramente su Bianchetti.
25’ – Primo tiro in porta della Cremonese: Soddimo si libera il destro con una bellissima giocata, potente conclusione e deviazione di Plizzari in angolo.
26’ – Sostituzione Cremo: Mogos per Zortea. Finiti i cambi per Baroni.
29’ – Sostituzione Livorno: Breda si copre inserendo il difensore Boben al posto di Rocca. Difesa a cinque per gli amaranto.
37’ – Occasione per il Livorno: Gasbarro salta di netto Bianchetti, palla insidiosa al centro dell’area e miracolosa copertura in angolo di Migliore. Anticipato di netto Raicevic.
38’ – Botta dalla distanza di Murilo, blocca Agazzi.
45‘ – Incredibile palla gol per il Livorno: Bianchetti si fa saltare ancora, passaggio in mezzo per Agazzi, destro poderoso e l’altro Agazzi, con difficoltà, gli dice di no. Raicevic, in tap-in, non inquadra la porta.
45‘ – Quattro di recupero.
45’+5 – INCREDIBILE PARATA DI PLIZZARI SU CIOFANI: lancio lungo della disperazione per la Cremonese, aggancia Palombi alla grande, assist perfetto in mezzo per l’ex capitano del Frosinone, girata di tacco splendida e Plizzari fa il miracolo e l’arbitro fischia la fine.
45’+4 – Fine della partita: Cremonese-Livorno 0-0.
Una Cremo particolarmente impalpabile pareggia 0-0 contro l’ultima in classifica: un punto che non serve a nessuna delle due, che restano attardate nella graduatoria di Serie B. Solo un tiro in porta per i grigiorossi, arrivato al 70’ per una giocata personale di Soddimo, oltre al tacco finale di Ciofani con paratona di Plizzari. Per il resto, gioco ancora una volta inesistente per una squadra contestata dall’inizio alla fine, con fischi ad ogni passaggio sbagliato (e sono stati tanti). Tanti i cori dopo il triplice fischio, fra cui “Vergognatevi” e “Buffoni”.

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche: