fbpx
Cremonese, prima volta per Vazquez nel ruolo di mezzala destra
Cremonese, prima volta per Vazquez nel ruolo di mezzala destra

Da mezzala destra Vazquez è rimasto in posizione arretrata per garantire alla Cremonese un buon palleggio

«Era una partita di corsa o di rincorsa, l’inversione con Johnsen seconda punta e Vazquez mezzala ci ha dato più possibilità di palleggio e tali caratteristiche sono venute fuori». Così il tecnico della Cremonese Giovanni Stroppa ha commentato, nel post partita di Catanzaro, la scelta di escludere Coda dall’undici titolare e di spostare Franco Vazquez a centrocampo. Prima volta per l’ex Palermo nel ruolo di mezzala destra: fino a qui lo avevamo visto attaccante centrale (con Ballardini), esterno d’attacco (con Ballardini) oppure seconda punta e mezzala sinistra (con Stroppa).

PALLEGGIO SÌ, MA… – Di certo il Mudo ancor più in mezzo al campo – tolto il grave errore dopo 5′ che ha lanciato davanti a Saro il Catanzaro – ha permesso alla Cremo di palleggiare bene: il possesso è stato ancora una volta in favore dei grigiorossi, bel dato considerando che di fronte c’era un’altra squadra molto abile con la palla tra i piedi, a cui è sempre piaciuto impostare dal basso per poi lanciare in profondità le punte. Di contro, Vazquez diventa ancora più “normale” (concedeteci questa definizione): limitandosi in maggior parte a passaggi corti di pochi metri, le sue qualità sopraffine di rifinitore sono venute meno. Anche se non serve un assist dal match contro il Como, Vazquez resta il miglior performer grigiorosso in quanto a passaggi vincenti.

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese, chi è Manuel De Luca

Cremonese, chi è Manuel De Luca

Cremonese-Giana Erminio su CuoreGrigiorosso.com

Cremonese-Giana Erminio su CuoreGrigiorosso.com