fbpx
Cremonese, i numeri da incubo di una stagione da dimenticare
Cremonese, i numeri da incubo di una stagione da dimenticare

Sconfitta numero 18 in stagione per la Cremonese, che ora perde anche in Coppa Italia, contesto in cui si era creata un’atmosfera magica

La Cremonese perde anche in Coppa Italia contro la Fiorentina nella semifinale di andata tanto attesa allo Stadio Zini, e allora i numeri della stagione da incubo necessitano di un aggiornamento. Per i grigiorossi è stata la sconfitta numero 18 fra tutte le competizioni in 33 gare, di cui 11 in 20 con Alvini e 7 in 13 con Ballardini. Oltretutto, lo 0-2 con la squadra di Italiano certifica il momento no della difesa grigiorossa: con Ballardini non si è mai registrato un clean sheet, siamo a 17 partite consecutive con almeno un gol subito. L’ultima porta inviolata risale allo 0-0 col Milan di novembre. Una vita fa, ci sono anche stati i Mondiali in Qatar di mezzo.

GOL FATTI E SUBITI – Difatti la Cremonese “vanta” la peggior difesa della Serie A con 52 gol incassati in 28 partite, a cui se ne aggiungono 9 in Coppa Italia in 5 sfide (Ternana, Modena, Napoli, Roma e Fiorentina). Ieri l’attacco è rimasto a secco per la 13esima volta in totale (33 match), per la prima volta in Coppa Italia; in media la squadra di Ballardini incassa più gol rispetto a quella di Alvini, ma ne segna anche qualcuno in più. Infatti, con l’attuale tecnico la Cremo non ha trovato la via del gol in sole 4 circostanze su 13 uscite (Lecce, Napoli in campionato e due volte Fiorentina). Con Alvini nessun gol 9 volte in 20 gare complessive.

Redazione

Potrebbe interessarti anche: