fbpx
Cremonese, Galdames l’arma in più: il giocatore che mancava
Cremonese, Galdames l’arma in più: il giocatore che mancava

Molti hanno accolto con diffidenza Galdames a Cremona, ora è il giocatore in più: Ballardini gli dà continuità e lui risponde con buone prestazioni

Per molto tempo abbiamo indicato il centrocampo come il ruolo con meno qualità della Cremonese che è tornata ad affrontare, dopo 26 anni, un campionato di Serie A. Ce ne siamo accorti fin dalle prime giornate, in attesa che Ascacibar entrasse in condizione e che mister Alvini si accorgesse di avere un certo Michele Castagnetti a disposizione. In ogni caso, nessuno dei due avrebbe potuto dare contemporaneamente grinta e qualità alla manovra della Cremo. Arrivato il mercato di gennaio, era uno dei reparti che necessitava più interventi, e quando sul gong finale è stato ufficializzato Pablo Galdames, nessuno era particolarmente soddisfatto.

UOMO IN PIÙ – A distanza di alcuni mesi dall’acquisto, è giusto chiedere scusa e ricredersi, perché Galdames ha fatto e sta facendo il suo. Non sarà il Fagioli di turno, ma il centrocampista cileno ha trovato la collocazione perfetta in campo ed è determinante nel gioco voluto da Ballardini: non a caso, ha collezionato 2 assist nelle ultime 2 uscite dei grigiorossi (la palla lunga per Okereke a San Siro e la punizione splendida sul secondo palo per Vasquez con lo Spezia). Trequartista nel 3-4-2-1, nel 4-3-2-1, nel 4-3-1-2 o nel 4-2-3-1, l’ex Genoa ha dimostrato di poterci stare eccome in Serie A.

SORPRESA – Tornando al momento dell’annuncio da parte della Cremonese, tutti i tifosi hanno chiesto a Google chi fosse Galdames e in quale zona del campo giocasse. Dopo aver rovistato alcune schede scritte in precedenza da altri giornali e siti specializzati, nel nostro articolo di presentazione abbiamo parlato di cabina di regia e di mezzala in un centrocampo a tre. Ebbene, Galdames ha stupito tutti (con la complicità di Ballardini): schierato più avanti, ha saputo in primis dare equilibrio tra centrocampo e attacco, in secondo luogo da alcune sue pressioni sono nati alcuni gol della Cremonese. Un calciatore intelligente, con buon senso tattico e con tanta, tanta grinta.

CONTINUITÀ – Mister Ballardini conosceva il calciatore già dai tempi del Genoa, per cui non ha esitato un secondo quando è arrivato a Cremona: nemmeno il tempo di riempire l’armadietto al Centro Arvedi che già è partito con la squadra per Roma in Coppa Italia, il 1° febbraio, occasione in cui gioca 7 minuti più recupero. Di 9 gare disputate in Serie A in questi mesi, ben 6 dal primo minuto (3 nelle ultime 4 giornate). Galdames sta trovando grande continuità e il 4-2-3-1 delle ultime settimane gli calza a pennello. Al momento il classe ’96 è in prestito dal Genoa, ma la Cremonese – a parer nostro – dovrebbe farci un pensierino per la prossima annata.

Andrea Ferrari

Caporedattore, Content Manager e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese, focus tattico in ottica Palermo

Cremonese, focus tattico in ottica Palermo

Cremonese, alto rendimento Bianchetti

Cremonese, alto rendimento Bianchetti