fbpx
Cosenza-Cremonese 2-0, tabellino e cronaca
Cosenza-Cremonese 2-0, tabellino e cronaca

Il tabellino completo e la cronaca integrale di Cosenza-Cremonese, gara valida per l’11° giornata del campionato di Serie BKT 2019-2020


SERIE BKT 2019-2020
11° giornata

Lunedì 4 novembre 2019
Stadio San Vito-Marulla

Cosenza | Ore 21

COSENZA-CREMONESE 2-0  (2-0) 
RETI: 3′ Sciaudone (CO), 10′ Rivière (CO)

 

COSENZA (4-3-3): Perina; Bittante, Capela, Idda, Legittimo; Bruccini, Kanouté, Sciaudone; Carretta (71′ Machach), Rivière, Baez (88′ Monaco).
A disp.: Quintiero, Saracco, Corsi, Broh, Pierini, Litteri, D’Orazio, Greco, Trovato.
All.: Piero Braglia

 

CREMONESE (4-3-1-2): Ravaglia; Bianchetti, Caracciolo, Terranova, Migliore; Arini (52′ Ceravolo), Castagnetti (71′ Gustafson), Valzania; Soddimo; Palombi (78′ Mogos), Ciofani.
A disp.:
Agazzi, Volpe, Ravanelli, Claiton, Zortea, Renzetti, Boultam, Kingsley, Deli.
All.: Marco Baroni

 

ARBITRO: Sig. Antonio Di Martino della sezione di Teramo (Assistenti: Sig. Daniele Marchi di Bologna e il Sig. Andrea Zingarelli di Siena. Quarto uomo: Sig. Giacomo Camplone di Pescara)

NOTE: Temperatura di circa 16° C, terreno in buone condizioni ma piuttosto morbido e leggermente scivoloso per la pioggia scesa in giornata. Kanouté (CO) ammonito al 7′ per gioco scorretto. Castagnetti (CR) ammonito al 33′ per gioco scorretto. Caracciolo (CR) ammonito al 43′ per gioco scorretto. Claiton (CR) ammonito al 50′ per proteste eccessive dalla panchina. Bruccini (CO) ammonito al 65′ per gioco scorretto.

AMMONITI: Kanouté (CO), Castagnetti (CR), Caracciolo (CR), Bruccini (CO), Claiton (CR)
ESPULSI: –
ANGOLI: 5-4
RECUPERI: 1′ ; 4′

La cronaca della partita

Baroni cambia (quasi) tutto per il posticipo di Cosenza: resta Ravaglia in porta e non Agazzi, evidentemente ancora non pronto, prima panchina di Mogos da quando è alla Cremonese (49 partite totali) e soprattutto ritorno inaspettato di Terranova dal primo minuto, a distanza di oltre tre mesi dal guaio cervicale occorso in amichevole contro la Giana Erminio. E non abbiamo ancora parlato del sistema di gioco: 4-3-1-2 con Soddimo alle spalle di Palombi e Ciofani. Riecco Ceravolo in panchina, pronto alla (probabile) staffetta con l’ex Frosinone nel secondo tempo. Cosenza con il solito 4-3-3, Rivière in attacco insieme al più fresco degli ex, Mirko Carretta.

PRIMO TEMPO

1’ – Inizia la partita allo Stadio San Vito-Marulla di Cosenza.
3’ – GOL DEL COSENZA, 1-0. Già in vantaggio la squadra di casa.
Corner della squadra di Braglia con palla che va dritta verso Ravaglia, Sciaudone lo anticipa di testa e mette dentro il vantaggio. Proteste veementi dei grigiorossi, probabilmente per un ultimo tocco con le mani da parte del centrocampista. Tutto regolare per gli arbitri, la Cremo è già sotto al San Vito-Marulla. Incredibile.
7’ – Ammonito Kanouté per gioco scorretto ai danni di Valzania.
9’ – Calcio di punizione a giro di Castagnetti, arriva Caracciolo in spaccata ma non inquadra la porta.
10’ – GOL DEL COSENZA, 2-0. Pazzesco, raddoppia immediatamente Rivière.
Tutto estremamente facile per il Cosenza: Kanouté riceve al limite da Baez, botta poderosa che Ravaglia respinge ma nulla può sul tap-in di Rivière, troppo solo come d’altronde il collega centrocampista quando andato al tiro. Peggio di così non poteva andare questo avvio per i grigiorossi.
16’ – Ancora Cosenza: destro strepitoso di Baez da fuori area, Ravaglia costretto a regalare un altro corner ai padroni di casa, che stanno dominando.
31’ – Serie di errori individuali clamorosi della Cremonese, il Cosenza va ancora al tiro con Sciaudone e per fortuna non trova lo specchio.
33’ – Ammonito Castagnetti per un durissimo intervento su Kanouté.
35’ – Ciofani va al tiro in girata col mancino, palla nettamente sul fondo.
37’ – La palla è sempre, sempre dei giocatori del Cosenza: mancino dalla distanza di Legittimo, palla che per poco sorvola l’incrocio dei pali.
39’ – Calcio di punizione di Castagnetti, palla molto lontana dalla porta di Perina.
40’ – Occasione gigantesca per il Cosenza: liberissimo a sinistra Sciaudone, palla dentro per Rivière che gira la conclusione verso la porta indisturbato e Ravaglia questa volta dice di no. Terranova troppo morbido sull’attaccante ex Newcastle.
43’ – Ammonito anche Caracciolo, che era diffidato e salterà la Salernitana.
44’ – Altra incredibile occasione per il Cosenza: errore in uscita gigantesco della Cremo, Sciaudone va in dribbling in area piccola, va al tiro e Terranova con il petto evita che la palla entri in rete.
45’ – Un minuto di recupero.
45’+1 – Fine primo tempo: Cremonese-Cosenza 2-0. Passivo che poteva essere ben peggiore, gara fin qui disastrosa da parte dei grigiorossi.

SECONDO TEMPO

1’ – Comincia la ripresa, nella Cremonese ritornano in campo gli stessi.
2’ – Gigantesca occasione per il Cosenza: lancio profondo per Baez, tenuto in gioco da Terranova, Migliore non è in posizione e per fortuna il destro dell’attaccante esterno finisce alto sopra la traversa. Altra amnesia che poteva diventare gravissima per i grigiorossi.
4’ – Punizione di Castagnetti respinta, mancino da fuori di Soddimo sulla respinta e nessun corregge la palla in porta.
5’ – Ammonito Claiton dalla panchina che chiedeva insistentemente l’angolo.
7’ – PALO DELLA CREMONESE: cross di Migliore dalla sinistra, servito molto bene da Castagnetti, stacco di Arini e palla che si stampa sul palo. Sfortunata la Cremo in questo caso. Sostituzione per i grigiorossi: esce proprio il Samurai, entra Ceravolo ed è 3-4-1-2 con Soddimo e Migliore esterni, Palombi dietro a Ceravolo-Ciofani.
17’ – Nonostante il Cosenza stia facendo giocare la Cremonese, sono ancora i calabresi a creare le occasioni migliori: cross a giro di Carretta, Rivière manca l’impatto col pallone di testa e così termina sul fondo. Che brivido.
20’ – Ammonito Bruccini per gioco duro su Palombi.
26’ – Sostituzione per la Cremonese: Gustafson per uno spento Castagnetti. Sostituzione per il Cosenza: Machach per Carretta.
33’ – Sostituzione per la Cremonese: Mogos al posto di Palombi.
40’ – Ripartenza ben fatta del Cosenza, bravissimo Ravaglia a chiudere Machach che non ha controllato alla perfezione solo davanti al portiere romagnolo.
42‘ – Occasione casuale per la Cremonese: traversone dalla destra, Valzania colpisce la palla di rimbalzo e Perina è chiamato a un grande intervento per evitare il 2-1.
43‘ – Dal corner, grande chance per i grigiorossi: svetta Bianchetti, deviazione di Terranova e ancora Perina decisivo.
44‘ – Sostituzione per il Cosenza: Monaco per Baez.
45‘ – Quattro di recupero.
45+4Fischio finale: Cosenza-Cremonese 2-0.
I grigiorossi perdono anche a Cosenza, disputando una prova agghiacciante e preoccupante: subito sotto 2-0 dopo 10 minuti, tante altre volte il passivo poteva diventare ancora più netto. La Cremo colpisce un palo con Arini a inizio ripresa, ma non si conta alcuna occasione degna di cronaca, zero tiri verso la porta di Perina. Peggior attacco del campionato (stavolta in solitaria) e zona playout certificata. Situazione da mani nei capelli, Baroni non riesce proprio a ingranare…

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche: