Castrovilli: «Ci è mancata un po’ di concretezza»
Castrovilli: «Ci è mancata un po’ di concretezza»

Al termine di Cremonese-Salernitana ai microfoni della stampa è arrivato Gaetano Castrovilli, reduce dalla prima convocazione nella nazionale Under 21

Quella di oggi non è stata la sua partita migliore. Però Gaetano Castrovilli rimane uno dei migliori giovani del campionato di Serie B nonché dell’intero panorama calcistico italiano. Una dimostrazione è la convocazione nella Under 21 di Di Biagio, la prima per il calciatore di proprietà della Fiorentina.

In sala stampa ha parlato così del pareggio interno contro la Salernitana: «Oggi ci è mancata un po’ la concretezza. Mi riferisco anche a me stesso perché nel finale di primo tempo ho avuto una buona occasione ma sono stato lezioso».

La concretezza è mancata ma la prestazione rimane positiva per la Cremo che, ai punti, avrebbe meritato di più la vittoria: «Nel primo tempo li abbiamo pressati alti, non riuscivano ad uscire e abbiamo creato tante occasioni. Nella ripresa la Salernitana è uscita un po’ di più e ogni tanto ripartivano».

La Cremonese avrà una lunga pausa prima di tornare in campo e questo potrà servire per migliorare alcuni aspetti:  «Dobbiamo allenarci per fare meglio ogni giorno di più».

La giornata di ieri è stata indimenticabile per Castrovilli a causa della chiamata da Di Biagio per far parte degli azzurrini:  «Sono felicissimo e più di me lo è la mia famiglia. Non vedo l’ora di andare e di fare bene. Riguardo al futuro io penso a fare bene quest’anno, poi vedremo».


Dal nostro inviato Andrea Ferrari
Ogni replica necessita della corretta fonte CuoreGrigiorosso.com

Paolo Castelli
Paolo Castelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: