fbpx
Bisoli: «Virus nemico subdolo. Il campionato? Credo che…»
Bisoli: «Virus nemico subdolo. Il campionato? Credo che…»

Il tecnico Bisoli sulla ripresa del campionato e sul virus: «Secondo me difficilmente riprenderanno i campionati. Questo nemico è subdolo e invisibile»

Questo momento difficile per tutto il mondo, in particolare per l’Italia, qualche settimana fa ha costretto il governo e i vertici del calcio italiano a decidere per l’interruzione dei campionati professionistici e non. In un’intervista rilasciata a TuttoCesena.it, il tecnico della Cremonese Pierpaolo Bisoli ha commentato quanto sta accadendo nel nostro Paese e nel mondo.

L’INTERVISTA – Il tecnico romagnolo ha commentato la possibile ripresa dell’attività agonistica sottolineando il suo desiderio di ricominciare: «Secondo me i campionati non riprenderanno, all’orizzonte vedo tante nuvole a dir poco minacciose. La mia voglia di calcio, la mia fame di campo e la mia sete di salvezza al momento passano inevitabilmente in secondo piano, anzi in terzo continua Bisoli –. Ora la priorità mia e del mondo intero è quella di tutelare la salute di tutti, c’è da limitare il contagio e rispettare le regole perché questo coronavirus è peggio di una guerra. In guerra almeno il nemico ha un volto, un’identità, mentre qui è subdolo, bastardo, invisibile. Lo potresti incontrare all’edicola quando vai a prendere il giornale. Oppure al supermercato, al bancone dei surgelati».

Tommaso Somenzi
Tommaso Somenzi

Potrebbe interessarti anche: