fbpx
Bisoli: «Tre punti importanti, è un’altra scintilla»
Bisoli: «Tre punti importanti, è un’altra scintilla»

Mister Bisoli dopo la vittoria con il Cosenza: «I ragazzi volevano assolutamente vincere, era più di una partita di calcio. La Cremo mi ha dato tanto»

La Cremonese torna alla vittoria nello scontro salvezza con il Cosenza e la classifica torna a respirare. Al termine della gara il tecnico grigiorosso Pierpaolo Bisoli ha risposto alle domande dei giornalisti: «Ad essere onesti questa è una delle gare più brutte delle ultime 7-8 sul piano del gioco, si vede che il calcio è strano. I 3 punti di oggi possono essere un’altra scintilla dopo quella di Reggio Emilia, se stiamo sul pezzo possiamo riprenderci in classifica. Sappiamo di dover recuperare, ma ci mancano tanti giocatori e da quel punto di vista siamo stati sfortunati. Bisogna anche dire che oggi la fortuna per portare il risultato a casa c’è stata (riferito al gol annullato al Cosenza, ndr)».

GRUPPO – I ragazzi hanno lottato fino all’ultimo per vincere, e Bisoli apprezza: «Ho sempre detto di avere tra le mani un gruppo spettacolare, con loro ho un rapporto importante e so che mi danno sempre il massimo. Sappiamo di essere in difetto, ma vogliamo risalire la classifica e oggi era ben più di una partita di calcio. Ricordiamo che si è giocata la quinta gara di fila e tutti nonostante ciò avevano ancora “birra” dopo il fischio finale». I suoi sono tornati al Centro Arvedi per recuperare: «Non c’è tempo di recuperare, ma i ragazzi sono subito andati al Centro per fare qualcosa in modo da riprendersi subito».

INFORTUNI – Le assenze in casa Cremo aumentano: oggi è uscito Nardi, che prima dell’infortunio stava anche giocando bene: «Veniva da un altro campionato e bisognava dargli tempo, ma oggi ha dimostrato di essere un potenziale titolare. La sfortuna si è accanita su di lui ed è uscito con le stampelle. Non conosco l’entità dell’infortunio, ma mi è parsa una brutta distorsione. Ricordiamoci che mancano 2-3 giocatori importanti, che spero di recuperare presto». Martedì si va a Pordenone«Vengono da una vittoria sofferta, ieri però hanno perso Diaw per squalifica e anche se mi dispiace a noi fa piacere. Sicuramente lo sostituiranno con qualcuno egualmente all’altezza».

L’AVVERSARIO – La partita è stata molto tesa: «Quando la posta in palio è pesante ed è normale che si facesse sentire la tensione. Loro avevano il morale alle stelle e bisogna dirgli “bravi”. Giocano bene e sono spensierati, ma anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni e i tre punti erano fondamentali per la classifica». Tra infortuni e prestazioni, Bisoli prosegue: «Volpe ha giocato molto bene e sono soddisfatto della mia scelta, anche se a volte sbaglio spero di farlo il meno possibile. Ghisolfi si è distinto, ha fisico e personalità ed è entrato bene. Se si fosse allenato con continuità so che avrebbe giocato molte partite. Adesso siamo sfortunati, ogni volta che un giocatore fa bene si fa male, ma sono infortuni casuali. In stagioni del genere servono antenne dritte e compattezza».

Lorenzo Coelli

Redattore e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche: