fbpx
Le pagelle – Volpe è ancora decisivo. Pinato non sbaglia
Le pagelle – Volpe è ancora decisivo. Pinato non sbaglia

Le pagelle di Cremonese-Cosenza, terminata 1-0: basta una rete di Pinato nel primo tempo, annullato un gol dubbio agli ospiti a metà ripresa

VOLPE, voto 7.5
Dopo 5 minuti salva il tentativo di autogol di Zortea e capisce che sarà una giornata impegnativa. Grande riflesso su Sueva, risponde presente sulle numerose uscite dimostrando tempismo e coraggio.

BIANCHETTI, voto 6.5
Partita convincente sull’out di destra. Cerca di dare una mano a Fiordaliso in fase difensiva, ci mette il fondoschiena in due salvataggi praticamente sulla linea di porta. Insuperabile sull’uomo, è bravo a uscire alto per cercare l’anticipo.

FIORDALISO, voto 5.5
Inizio traballante, Baez gli fa girare la testa poi si registra e recupera un minimo di sicurezza. Alla fine contribuisce a mantenere la porta inviolata, anche se sono troppe le volte in cui viene saltato dal diretto avversario.

TERRANOVA, voto 6.5
Non è facile stare dietro ad attaccanti che hanno un altro passo. Lui rimedia con l’esperienza e tenendo bassa la difesa, in area e nell’uno contro uno si conferma una certezza.

ZORTEA, voto 6
Prima terzino, poi ala. Arriva poco nella metà campo avversaria, dove riesce a dare il meglio. Fase difensiva altamente rivedibile, sbaglia molti appoggi. Da esterno alto soffre gli inserimenti di Bittante sulla sua fascia.

VALZANIA, voto 6.5
Offre il solito dinamismo in mezzo al campo, anche se a volte dovrebbe aiutare di più Bianchetti in fase di raddoppio. Esce alla distanza, quando gli altri calano lui accelera; inesauribile.

GUSTAFSON, voto 5.5
Senza amnesie sarebbe pure un buon giocatore. Peccato che ogni tanto (spesso) si assenti dalla partita: in un ruolo vitale come il centrocampo non se lo può permettere. Da segnalare un salvataggio su un tiro a botta sicura di Bittante.

NARDI, voto 6.5
Un peperino in mezzo al campo. Va in difficoltà nello stretto ma appena ha campo fa la differenza. Con una bella sovrapposizione sulla sinistra piazza l’assist per il gol di Pinato.

PINATO, voto 6.5
Segna il secondo gol di fila allo Zini con un preciso diagonale mancino. Non è il classico esterno alto che salta l’uomo e crea superiorità numerica ma è sempre al posto giusto, come in occasione del gol. Quando passa a fare la mezzala si occupa soprattutto della fase difensiva.

CERAVOLO, voto 5.5
Viene schierato a sorpresa da prima punta nella partita peggiore: il possesso palla della Cremo è sotto al 40%, davanti non arrivano palloni. Lui trova un paio di guizzi e prova a rendersi utile di testa. Sono troppe però le volte in cui finisce in fuorigioco, vanificando gli sforzi della manovra grigiorossa.

BUONAIUTO, voto 6.5
Nel primo tempo sente l’assenza di Valeri: le azioni della Cremo sono più bilanciate e viene coinvolto meno nella manovra. Riesce comunque a entrare nell’azione del gol con un movimento e un filtrante intelligente e preciso per la sovrapposizione di Nardi.


Sono entrati:

VALERI, voto 6
Forse è meglio tornare a schierarlo titolare: ogni volta che parte fuori si infortuna qualcuno ed è costretto ad entrare. Gioca nel momento in cui la Cremo è schiacciata dietro, non passa quasi mai la metà campo.

CASTAGNETTI, voto 6
Entra in una partita non semplice e si mette in mezzo a cercare di rompere le linee di passaggio. Prova un paio di rilanci di prima senza fortuna, si prende falli con intelligenza.

CELAR, voto 5.5
Come Ceravolo non riesce a tenere la linea e finisce spesso in fuorigioco, sprecando potenziali occasioni in contropiede. Si mangia il gol del 2-0 angolando troppo sull’assist di Zortea.

CIOFANI, sv.

GHISOLFI, sv.


L’allenatore:

BISOLI, voto 6
L’aveva detto nella conferenza prepartita: il Cosenza è pericoloso quando ha campo, lui quindi gioca basso e non concede spazi ai rapidi attaccanti avversari. Il risultato gli dà ragione, anche se deve ringraziare un grande Volpe e il guardalinee che annulla un gol regolare: se c’è una squadre che merita di uscire con i tre punti dallo Zini non è certamente la Cremo. È bravo a ovviare all’infortunio di Nardi mandando in campo Valeri e avanzando Zortea che da terzino era in costante difficoltà.

Nicola Guarneri
Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche:

Cremo-Legnago, Top&Flop dei grigiorossi

Cremo-Legnago, Top&Flop dei grigiorossi

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole

Napoli-Cremonese 3-3, i top dell’amichevole