fbpx
Bisoli: «È il momento di tirare fuori qualcosa in più»
Bisoli: «È il momento di tirare fuori qualcosa in più»

Le parole di mister Bisoli alla vigilia di Reggiana-Cremonese: «Loro sono un avversario ostico, ma vogliamo uscire con forza da questa situazione»

Alla vigilia di Reggiana-Cremonese,  gara della nona giornata di campionato in programma domani pomeriggio alle ore 15 presso il Mapei Stadium di Reggio Emilia, il tecnico grigiorosso Pierpaolo Bisoli ha risposto alle domande dei giornalisti dopo la rifinitura. L’ex Bologna è partito da quanto di buono visto lunedì a Salerno nonostante la sconfitta: «Ci dispiace per il risultato, ma dobbiamo proseguire su questa strada sperando di confermare la prestazione anche a Reggio Emilia e trovare la vittoria. La formazione titolare potrebbe essere quella di lunedì scorso, escluso Crescenzi».

L’AVVERSARIO – La Cremo affronterà una Reggiana compatta ma reduce da una pesante sconfitta con il Lecce«Giocano con l’entusiasmo e la spensieratezza che caratterizzano le neopromosse, con un buon calcio. Hanno un ottimo allenatore e non danno punti di riferimento, sarà sicuramente un avversario ostico».  Quella di domani è l’ultima trasferta prima di tre gare casalinghe: «Il fattore Zini potrebbe valere molto, vogliamo riconquistare il nostro fortino. Anche se ci aspetta un ciclo di incontri ravvicinato preferisco pensare una partita alla volta. Stiamo laorando bene, ma è arrivato il momento di tirare fuori qualcosa in più: tutti, dalla società ai tifosi, devono sapere che teniamo alla maglia e che vogliamo uscire da questa situazione con forza».

FIDUCIA – Nel corso della settimana il prossimo dg della Cremonese Ariedo Braida ha difeso il mister e il lavoro della squadra: «Il direttore ha fatto i complimenti a tutti per la prestazione dell’Arechi, ma ha anche ricordato che gli sforzi attuali non bastano e bisogna fare di più. Sappiamo di essere in debito con tutti, ma non possiamo far altro che tirare fuori qualcosa in più per uscire da questa situazione». Il problema principale è quello del gol, su cui Bisoli ha voluto lavorare: «Giovedì abbiamo lavorato interamente su questo aspetto. In allenamento ha funzionato, vedremo se darà i suoi frutti in partita».

FORMAZIONE – Come detto in precedenza, mister Bisoli vorrebbe puntare ancora sulla formazione scesa in campo a Salerno, ma i dubbi da sciogliere persistono: «Sto alternando tutti i giocatori che ho a disposizione, portieri compresi. È un ruolo a parte ma anche loro devono saper dare qualcosa in più. Oggi ho visto sia Volpe che Alfonso concentrati, deciderò all’ultimo chi giocherà. Attacco più mobile? Servono punti di riferimento, dobbiamo ripartire dalla prestazione di lunedì. Sto provando Buonaiuto a centrocampo, per le caratteristiche che ha può rivelarsi importantissimo, anche partendo dalla panchina. Castagnetti ci dà solidità, lunedì l’ho tolto solo perché era ammonito». Ecco poi il punto sugli infortunati: «Strizzolo è recuperato, Pinato verrà in panchina perché può essere impiegato come esterno anche se non è al 100%. Per quanto riguarda Deli non vorrei mai privarmene, ma la sfortuna con lui ci vede benissimo. Non ci sarà per un’altra settimana».

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche: