fbpx
Bartolomei: «Raggiungiamo al più presto i 45 punti»
Bartolomei: «Raggiungiamo al più presto i 45 punti»

Il centrocampista della Cremonese Bartolomei in conferenza: «Vogliamo riportare la Cremo dove merita. Con l’Empoli ce la giochiamo»

In occasione della sosta per le Nazionali, il centrocampista della Cremonese Paolo Bartolomei ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa. «Sin dal primo giorno ho avuto un grande impatto con l’ambiente grigiorosso, mi sono trovato subito bene. Abbiamo svoltato pagina e non c’era altro modo di fare diversamente. A livello fisico sono partito bene e poi ho avuto un normale calo fisico. Adesso sono pronto per finire l’ultima parte di stagione».

STRADA – Nel mese di marzo la Cremonese ha trovato diversi risultati positivi dopo la doppia sconfitta con Vicenza e Salernitana: «Ci siamo parlati e ci siamo fatti forza per continuare su questa strada. Anche se a volte non sono arrivati i risultati il gruppo era saldo e siamo usciti da questa situazione proprio grazie ad esso. Bisogna continuare così perché il campionato è ancora lungo». Nell’ultima settimana la Cremo ha raccolto 7 punti su 9: «Vincere è sempre più importante, ma bisogna dare continuità ai risultati. Andare ad Ascoli e vincere non è mai facile, era importante non perdere e non l’abbiamo fatto. Ci siamo salvati dalla zona brutta, dobbiamo raggiungere il prima possibile i 45 punti perché è un campionato in cui possiamo fare qualcosa in più».

OBIETTIVO – Venerdì 2 aprile a Cremona arriva l’Empoli capolista, sempre più lanciato verso la Serie A: «Sono sicuro che faremo bene, loro sono una squadra forte e non siamo da meno. Giochiamo in casa nostra e sarà un fattore importante. Sappiamo tutti qual è il nostro obiettivo: raggiungere la salvezza nelle prossime 2-3 partite e poi vedere come si svilupperà il campionato. Siamo forti e lo stiamo dimostrando a tratti, bisognerà esserlo di continuo». L’ex Spezia è reduce da una promozione in Serie A ottenuta dopo un campionato di rincorsa: «Sono venuto qui con l’ambizione di tornare in Serie A e dobbiamo farlo, qui non manca nulla per tornarci. Quest’anno sarà più dura, ma mai dire mai»

GRUPPO – Con Pecchia Bartolomei ha ricoperto diversi ruoli, rispondendo sempre presente: «Col mister mi sto trovando bene e si è creato un bel rapporto, sto facendo ruoli che ho sempre interpretato. Meglio a due o a tre? Ho fatto più la mezzala, ma ho giocato spesso anche da mediano basso, non ho difficoltà in nessun caso. Pecchia vuole un gioco propositivo e non trovo niente di nuovo, diciamo che per me è come continuare a lavorare come ho fatto precedentemente». Dal suo arrivo in grigiorosso il classe ’89 ha notato subito una cosa: «Mi ha colpito il fatto che tutti fossero dispiaciuti della situazione in cui si trovavano quando sono arrivato. Adesso non dobbiamo abbassare la guardia, c’è voglia di riportare la Cremonese al suo posto».

GOL – In carriera non ha fatto molti gol (anche se due li ha segnati proprio alla Cremo), ma la voglia di trovare la prima gioia in grigiorosso c’è: «Non sono mai stato un bomber ma ho tanta voglia di fare gol, forse è proprio quella che non mi fa segnare (sorride, ndr). Spero di buttarla dentro già al rientro». A causa della pandemia Bartolomei non ha mai vissuto lo Zini stracolmo di tifosi: «Per noi è veramente brutto giocare senza pubblico, speriamo che possano tornare tutti allo stadio perché per noi il tifo è adrenalina importante per raggiungere gli obiettivi. La pandemia è una cosa veramente brutta, speriamo di tornare a fare una vita normale, così è davvero difficile».

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche:

Monza, Brocchi: «Ci serve la vittoria»

Monza, Brocchi: «Ci serve la vittoria»

Cremo, Colombo rientrato in gruppo

Cremo, Colombo rientrato in gruppo