fbpx
Ballardini: «Prestazione nota lieta, ma abbiamo sbagliato tanti passaggi»
Ballardini: «Prestazione nota lieta, ma abbiamo sbagliato tanti passaggi»

Mister Ballardini al termine di Cremonese-Inter 1-2: «I ragazzi sono seri. Mercato? In qualche reparto ci servono più alternative»

Esordio amaro per il mister della Cremonese Davide Ballardini: i suoi ragazzi hanno perso 1-2 contro l’Inter e restano all’ultimo posto in classifica con 9 punti. Al termine della gara il tecnico grigiorosso ha risposto alle domande dei giornalisti in conferenza stampa.

La mossa di togliere Castagnetti per un’altra punta è stata importante o determinante in negativo?
«Quando è uscito abbiamo preso il secondo gol… Mi sembrava che l’Inter potesse soffrire le nostre ripartenze, l’idea era avere più soluzioni in attacco perché rispetto al primo tempo l’Inter si era allungata. Da qui in avanti dobbiamo fare un certo tipo di partite e ottenere il massimo, facendo belle prestazioni»

La prova dà fiducia in vista del futuro, nonostante il risultato?
«È la conferma che i ragazzi sono seri e vogliono meritarsi qualcosa di più rispetto a quanto visto ora, adesso pensiamo alla partita di Coppa e poi avremo una gara molto importante, come tutte. La prestazione è una nota lieta, c’è l’atteggiamento giusto»

È mancata qualità nella gestione?
«Si, abbiamo sbagliato troppi passaggi in uscita, in disimpegno. Situazioni di gioco abbastanza semplici da leggere per frenesia, un po’ anche per la bravura degli avversari. l’Inter ha giocatori che fanno quattro passi e ti rubano palla»

Quale giocatore vi ha infastidito di più? I tifosi hanno comunque applaudito i ragazzi alla fine.
«Questo è un ambiente sano, ci sono principi buoni e si apprezza molto l’impegno. Quando i tifosi vedono che hai dato tutto applaudono ed è un bel messaggio. Dzeko è un grande giocatore, ma la differenza oggi l’ha fatto Lautaro, che ha corso come un forsennato e segnato due gol»

Carnesecchi è stato tra i migliori. Come lo vede in prospettiva?
«È un ragazzo di grande prospettiva, sa che deve migliorare tanto ancora per diventare un portiere di grande livello, che certamente sarà. Ora ce lo godiamo noi, però credo che il primo a sapere che deve ancora migliorare è lui, ma certamente diventerà un portiere importante. Non so se diventerà bravo quanto Donnarumma, ma se la giocherà»

In prospettiva di mercato pensa che possano arrivare rinforzi?
«Non lo so, è chiaro che la proprietà e i dirigenti sanno che bisogna che in qualche reparto ci siano più alternative. Sappiamo bene dove si deve intervenire, ma è chiaro che a gennaio non è facile trovare dei giocatori funzionali alla nostra idea di gioco»

Ha inserito Zanimacchia, come l’ha visto? In attacco sono sembrati tutti un po’ frenetici?
«Noi abbiamo dei ragazzi come Okereke e Felix che hanno una gamba importante, ma poi bisogna anche sapere che la palla va anche più forte se la passi e corri senza. Già avere queste qualità di rapidità e velocità è comunque importante»


Fonte: dai nostri inviati allo stadio Zini Andrea Ferrari e Nicola Guarneri.
Ogni replica, anche se parziale, necessita della corretta fonte WWW.CUOREGRIGIOROSSO.COM

Ecco invece le dichiarazioni di Ballardini a Dazn:

«C’è una buna prestazione della Cremonese, dall’altra parte c’è anche una grande squadra come l’Inter. Ci teniamo la prestazione e da qui in avanti dovremo fare meglio. Abbiamo una buona squadra, l’unica cosa è che dobbiamo giocare con tre centrocampisti. Giocavamo contro una squadra che si è allenata per una settimana, trovarle dopo trasferte impegnative avrebbe dato qualche possibilità in più. Siamo stati all’altezza della situazione. Okereke? Bisogna fare la prestazione, oltre al gol ha fatto una buona partita ma noi serve fare la prestazione, perché quella porta i risultati. Ci sarà soddisfazione quando saremo premiati con il risultato»

«Noi giochiamo meglio e siamo più compatti quando abbiamo tre centrocampisti che ci danno quelle soluzioni di gioco in attacco e copertura in fase difensiva. Per me queste sono cose che fatico a commentare, i ragazzi vogliono fare meglio e meritano una classifica migliore. La certezza è che i ragazzi vogliono fare meglio di quanto fatto vedere l’ora. Meité? Giocatore di spessore importante, siamo contenti di avere un giocatore così e attorno a lui ci devono essere altr che fanno altrettanto bene»

Lorenzo Coelli

Redattore e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche: