fbpx
Auguri a Giandebiaggi, il guerriero grigiorosso
Auguri a Giandebiaggi, il guerriero grigiorosso

Compie oggi 55 anni Marco Giandebiaggi, centrocampista della Cremonese dal 1990 al 1997, vincitore dell’Anglo-Italiano nel 1993

Il cuore e l’anima al servizio della squadra. Nel calcio contano i campioni, coloro che ti fanno vincere le partite. Ancora più fondamentali però sono i giocatori che danno sempre il 100%, magari meno forti tecnicamente ma assolutamente indispensabili, perché per la maglia darebbero e farebbero di tutto. Uno di questi era Marco Giandebiaggi. Classe ’69, parmense, è stato tra i protagonisti degli anni migliori della storia grigiorossa. Oggi, 1° febbraio, compie 55 anni proprio l’ex centrocampista grigiorosso, un giocatore che in campo non si è mai risparmiato, segnando gol importanti ed entrando nel cuore dei tifosi.

BIOGRAFIA – Al suo arrivo, a soli 21 anni, è già un giocatore esperto. Ha ottenuto l’anno precedente la prima storica promozione col Parma, ma non è salito in A coi ducali. Ha preferito rimanere in cadetteria per cercare di portare in massima serie anche la Cremonese. E ci è riuscito. Nonostante la giovane età, in campo sembra un veterano. Il centrocampo ha un nuovo padrone, Marco Giandebiaggi da Parma, fondamentale per lo promozione anche per le reti decisive segnate contro Barletta e Cosenza.

TITOLARE FISSO – Anche in A si fa notare in positivo ma la squadra retrocede e c’è un nuovo campionato di B da vincere. Corre l’anno 1993, la Cremonese ottiene il secondo posto risalendo di nuovo ed entra poi nella storia aggiudicandosi l’Anglo-Italiano. Giandebiaggi è uno degli eroi di quegli anni, titolarissimo e protagonista. La seconda avventura in A va meglio. Decimo posto, 33 presenze e 4 reti pesanti (portano tutte dei punti) tra cui quella nello storico pareggio casalingo contro la Juve di Baggio, in un campionato indimenticabile che vede la Cremonese arrivare prima dell’Inter in classifica.

È rimasto altre tre stagioni, ottenendo una salvezza e due amare retrocessioni. I tempi erano cambiati così nel 1997 ha salutato Cremona accasandosi al Verona (vinse un’altra B), iniziando un pellegrinaggio che lo avrebbe portato a giocare fino a quasi 40 anni, sempre da protagonista nelle varie squadre.

Auguri a Marco Giandebiaggi, grande calciatore in un tempo in cui venivano prima gli uomini che i giocatori, eroe degli anni indimenticabili!

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

16 anni senza il grande Erminio Favalli

16 anni senza il grande Erminio Favalli

Gli ex: Torrente esonerato dal Padova

Gli ex: Torrente esonerato dal Padova