Auguri a Boultam, l’olandese pronto a volare
Auguri a Boultam, l’olandese pronto a volare

Compie oggi 21 anni Reda Boultam, giovane talento olandese della Cremonese, di proprietà dell’Ajax, uno dei migliori vivai del mondo.

Sedici secondi per fare la storia. Questo è quanto successo il primo dicembre 2018, in un Cremonese-Crotone che non aveva proprio intenzioni di sbloccarsi dallo 0-0. Tutto è cambiato quando Rastelli ha deciso di inserire Boultam per Castagnetti. E proprio il giovane olandese ha segnato il gol della vittoria dopo sedici secondi regalando la vittoria ai grigiorossi.

RINASCERE DALLE CENERI – Quella è stata la rinascita di Boultam. Prima di quel famoso primo dicembre era ricordato per l’errore pesante, decisivo dal dischetto in Coppa Italia contro il Pisa. Ma già dalla sfida contro il Palermo aveva fatto capire di avere talento, in un pareggio conquistato anche grazie all’apporto dei giovani della squadra Boultam, Emmers e Strefezza.

MARGINE DI MIGLIORAMENTO – Ventuno anni sono pochi. Boultam  ha ancora tutto il tempo per esplodere senza bruciare troppo le tappe. Con l’arrivo di Rastelli ormai è diventato quasi sempre titolare. Sono infatti 13 al momento le presenze in campionato, la stragrande maggioranza delle quali con il nuovo allenatore. Purtroppo il rendimento è ancora altalenante, conseguenza anche della giovane età. Se contro Palermo, Pescara  (ottimo impatto da subentrato) e Crotone ha giocato in maniera positiva, lo stesso non si può dire di Brescia, Spezia e Padova. Il voto dopo il girone d’andata è stato 6, può fare molto di più.

PREDECESSORI TALENTUOSI – Boultam è cresciuto nel vivaio dell’Ajax. Dalla cantera dei lancieri sono usciti negli anni giocatori di  altissima qualità, da Kluivert a Sneijder, da Van der Vaart all’ambitissimo De Ligt. Si potrebbero citare anche Suarez e Ibrahimovic, cresciuti altrove ma esplosi ad Amsterdam. Chissà che Boultam non possa ripercorrere la strada dei suoi predecessori, ritagliandosi uno spazio nel calcio dei grandi. Toccherà molto anche a lui, cercando di migliorare il rendimento ed esprimersi ad alti livelli vista la classe che possiede.

Tanti auguri quindi al talentino orange, l’olandese volante della Cremonese, anche lui chiamato ad invertire la rotta della squadra e a farla volare lontano!

 

 

 

Paolo Castelli
Paolo Castelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche:

Cremo, il ritiro estivo sarà a Molveno

Cremo, il ritiro estivo sarà a Molveno