fbpx
Ascoli, macchina da trasferta che punta i playoff
Ascoli, macchina da trasferta che punta i playoff

Vi presentiamo l’Ascoli: -3 punti per aver la matematica certezza di disputare i playoff, obiettivo iniziale stagionale

Ci siamo, sabato è finalmente dietro l’angolo. Dopo la sconfitta di Crotone, il 30 aprile alle ore 14.00 la Cremonese sfiderà l’Ascoli in uno Zini delle grandi occasioni. Se i grigiorossi devono vincere per continuare a sognare la promozione diretta, i marchigiani cercano la matematica qualificazione ai playoff, obiettivo stagionale. Scopriamo di più sulla formazione di Sottil.

MERCATO – Obiettivo di inizio stagione erano i playoff e vista l’agguerrita concorrenza era necessario muoversi molto bene anche nella sessione invernale. Così è stato: sono arrivati infatti giocatori che hanno alzato notevolmente il tasso tecnico della squadra (Tsadjout, Falasco, Bellusci, Paganini, Ricci) e che hanno portato l’Ascoli al 7º posto in classifica e a giocarsi quindi le proprie chances di promozione ai playoff. Capitolo cessioni, invece, quella più dolorosa è stata quella di Sabiri, talentuoso trequartista di origini marocchine, che si è accasato alla Sampdoria, in Serie A. Hanno poi lasciato il club Castorani, Sarzi Puttini, Avlonitis, Petrelli e Fabbrini.

ALL’ANDATA FINÌ… – Ascoli-Cremonese 1-4. Una partita che è sicuramente ancora impressa nella mente di molti tifosi grigiorossi, sia per il risultato finale, sia per la fiducia che ha dato alla squadra. I grigiorossi sono partiti subito fortissimo, andando a segno prima con Valeri e poi con Buonaiuto. Al 44º però Eramo ha accorciato le distanze, mantenendo vive le speranze dei padroni di casa. A chiudere la partita ci hanno pensato i due subentranti Di Carmine e Vido nella ripresa.

STATO DI FORMA – Buon momento sicuramente quello dell’Ascoli, che viene da 3 risultati utili consecutivi (2 vittorie e 1 pareggio) e da 4 clean sheet nelle ultime 5 gare. Ai marchigiani bastano 3 punti per avere la matematica certezza di disputare i playoff, visto che il Perugia dista 4 lunghezze. L’Ascoli si trova ora al 7º posto, a +1 dal Frosinone, ed è quindi in linea con gli obiettivi iniziali di stagione. La formazione bianconera è molto temibile fuori dal Del Duca: solo il Lecce (34) ha raccolto più punti in trasferta di loro (32).

PROBABILE FORMAZIONE – Non ci dovrebbero essere assenti in casa Ascoli, mentre la Cremonese dovrà fare probabilmente a meno di Bianchetti. Da valutare invece le condizioni di Okoli e Valeri. Mister Sottil schiererà i suoi ragazzi con il 4-3-1-2. In porta ci sarà Leali, che ha anche presentato la gara in conferenza stampa. In mezzo alla difesa spazio a Botteghin e Bellusci, mentre ai lati troveremo Salvi e Falasco. In mezzo al campo rientra Buchel dopo una giornata di squalifica, con mezze ali Saric e Caligara. Maistro è pronto ad agire come trequartista alle spalle della coppia Bidaoui-Dionisi.

Niccolo Poli

Potrebbe interessarti anche:

Empoli, a passo salvezza

Empoli, a passo salvezza