fbpx
Ascoli-Cremonese, le probabili formazioni
Ascoli-Cremonese, le probabili formazioni

Le possibili formazioni di Ascoli e Cremonese, che oggi alle 18.30 scenderanno in campo al Del Duca per il recupero della venticinquesima giornata di B

Riecco il campionato di Serie B. A febbraio la prima gara del calcio professionistico italiana rinviata per il coronavirus fu Ascoli-Cremonese, ed è proprio da Ascoli-Cremonese che riprendono i tornei del nostro Paese. Così sarà immediatamente possibile riportare tutte le squadre allo stesso numero di partite giocate. Una gara che certamente sarà molto strana, per tantissimi motivi: ci eravamo già espressi sull’elemento “passione”, che non ci sarà per nulla, dovendo affrontare i match a porte chiuse ovunque (almeno per ora). Però la classifica piange, i grigiorossi necessitano di fare punti fin da subito, anche perché i bianconeri allo stesso modo lottano per non retrocedere. Resta, per chiunque, l’incognita per la condizione fisica.

QUI ASCOLI – Per il debutto-bis del 31enne Guillermo Abascal (aveva già guidato i bianconeri a gennaio per un match dopo l’esonero di Zanetti) quattro gli assenti: Rosseti, Beretta, Piccinocchi e Ferigra. Si va verso il 4-3-3 come modulo, speculare alla Cremo: Leali difende i pali del Picchio, gli esterni della retroguardia gli espertissimi Pucino e Padoin, in mezzo il talento Gravillon insieme a Brosco. A centrocampo ritroviamo Michele Cavion, peraltro nostro ospite durante la quarantena di GrigiorossOnAir, anche se in ballottaggio con Eramo; Troiano dirige il gioco come vertice basso della linea mediana e Brlek la completa dalla parte sinistra. L’altro ex di turno, Gianluca Scamacca, guiderà l’attacco marchigiano insieme ai due assi Trotta (arrivato a gennaio dal Frosinone in cambio di Ardemagni) e Morosini (giunto invece dal Brescia). Dovrebbe partire dalla panchina Ninkovic.

QUI CREMONA – Sono già tre gli indisponibili per mister Bisoli, alla seconda gara sulla panchina grigiorossa. Assente Migliore per squalifica, ma sono out anche Kingsley e Piccolo per alcuni problemi fisici (dovrebbero però tornare domenica col Benevento). Senza Agazzi, che ha rescisso il contratto in piena pandemia, fra i pali ritroviamo l’ormai “veterano” Ravaglia; in difesa, nel 4-3-3, sulla destra Bianchetti è favorito su Mogos, in mezzo dovremmo ritrovare la coppia formata da Terranova e Ravanelli. A sinistra, senza Migliore, per forza di cose ci sarà Crescenzi. In cabina di regia ecco Castagnetti (suo l’ultimo bel ricordo prima del lockdown con il meraviglioso gol a Frosinone), ai suoi lati probabilmente spazio a Arini sul centro-destra e Valzania sul centro-sinistra, anche se scalpitano per un posto pure Deli e il giovane talento Gaetano. Ciofani perno del tridente, con Parigini a sinistra e Palombi adattato a destra (potrebbero anche scambiarsi).

ASCOLI (4-3-3): Leali; Pucino, Brosco, Gravillon, Padoin; Cavion, Troiano, Brlek; Trotta, Scamacca, Morosini. All. Abascal

CREMONESE (4-3-3): Ravaglia; Bianchetti, Terranova, Ravanelli, Crescenzi; Arini, Castagnetti, Valzania; Palombi, Ciofani, Parigini. All. Bisoli

Redazione
Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Cremo, vittoria a Pescara dopo quarant’anni

Cremo, vittoria a Pescara dopo quarant’anni