fbpx
Zortea: «Ci siamo meritati la svolta»
Zortea: «Ci siamo meritati la svolta»

Il terzino grigiorosso Nadir Zortea in conferenza stampa:  «Qui mi trovo molto bene, voglio migliorare ancora di più»

Ad un paio di giorni dal fondamentale successo con il Cosenza che ha permesso alla Cremonese di allungare sulla zona playout, il terzino grigiorosso Nadir Zortea ha parlato in conferenza stampa, rispondendo alle domande dei giornalisti. «L’infortunio in ritiro mi ha tenuto ai box per due mesi e mezzo e mi son perso l’inizio di campionato, poi ho trovato spazio e penso di non dovermi accontentarmi di giocare, ma di dover fare ancora meglio».

SVOLTA – Restando imbattuta in quattro scontri diretti di fila (peraltro senza mai subire gol) la Cremonese ha acquisito molta tranquillità in classifica: «La svolta ce la siamo meritata con il lavoro e l’impegno, se la stagione sta andando bene è anche merito nostro». Zortea, a Cremona dall’estate del 2019, giudica così la sua esperienza all’ombra del Torrazzo, che è anche la prima tra i “grandi” dopo i successi con l’Atalanta Primavera: «Mi trovo molto bene qui, abbiamo un Centro dove si può lavorare benissimo ed è un punto di forza. Nel calcio professionistico c’è un altro ritmo, serve molta più attenzione e bisogna dare sempre il 100%».

NAZIONALE – Mentre i compagni Carnesecchi e Colombo sono stati convocati dalla Nazionale U21, il terzino classe ’99 non è stato chiamato, nonostante la sua presenza avrebbe fatto comodo a mister Nicolato: «Sì, ci speravo ma non è l’unico obiettivo stagionale che avevo. Sono concentrato sulla Cremonese». L’anno scorso Zortea ha giocato anche come esterno alto, ma si trova meglio in difesa: «In fase difensiva mi sento migliorato, ci ho lavorato molto. Da terzino mi trovo bene e credo sia il ruolo più adatto a me». Mister Pecchia sfrutta molto sia lui che Valeri: «Utilizziamo molto i terzini e questo gioco mi piace, sono un terzino di spinta e mi piace offendere. Quando sono in campo mi diverto molto».

FUTURO – Sabato la Cremo può chiudere il discorso salvezza: «Con il Pordenone dobbiamo giocare per vincere per fare un’ulteriore passo avanti, poi vedremo a che punto saremo nelle gare successive». Essendo di proprietà dell’Atalanta Zortea vuole giocarsi le sue carte in Serie A: «Sto lavorando per avere un futuro in una categoria superiore, a fine anno mi sentirò in grado di fare il ritiro con l’Atalanta. Vorrei misurarmi con giocatori di livello superiore».

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche:

Monza, Brocchi: «Ci serve la vittoria»

Monza, Brocchi: «Ci serve la vittoria»