fbpx
Valzania: «A Cremona c’è voglia di vincere. Qui per maturare»
Valzania: «A Cremona c’è voglia di vincere. Qui per maturare»

Le prime parole in grigiorosso del neo acquisto Luca Valzania: «La Cremonese è un’opportunità da cogliere: il progetto è valido e c’è voglia di vincere»

Porta il nome di Luca Valzania uno degli ultimi colpi di mercato della Cremonese. Il centrocampista classe 1996, arrivato in prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione dall’Atalanta, è stato presentato questo pomeriggio presso il Centro Arvedi. Ad introdurlo è stato il direttore sportivo Nereo Bonato: «Buongiorno a tutti, oggi vi presentiamo il nostro settimo acquisto. Luca è arrivato dopo un lungo inseguimento, ha voluto giocarsi le sue carte con l’Atalanta, poi ha deciso di sposare il nostro progetto convinto di quello che vogliamo fare e consapevole che qua possa trovare la sua maturazione completa. Per caratteristiche potrà aiutarci molto all’interno della rosa, sia in termini tecnici che realizzativi».

PROGETTO – Come accennato dal direttore, Valzania ha provato ad impressionare Gasperini prima di scegliere il progetto grigiorosso: «Ho cercato di giocarmi le mie chanche in A, varie trattative non sono andate a buon fine. Sapevo dell’interesse della Cremonese quindi parlando con il mio procuratore ho capito che sarebbe stata un’opportunità da cogliere: qui c’è un progetto valido, la società e lo staff vogliono vincere. Sono contento di aver accettato e sono pronto a mettermi in gioco a livello personale e di squadra».

valzania presentazione

VALORI – Il classe ’96 ha commentato la sconfitta con l’Entella, alla quale ha assistito dalla tribuna d’onore dello Zini: «Aldilà del risultato, questa squadra ha grossi valori e il mercato ne è la prova. Abbiamo molto da migliorare ma anche grandi basi su cui ripartire. Noi che siamo arrivati negli ultimi giorni dovremo inserirci bene ma c’è un fondo importante a livello di qualità sportive ed umane, unite alla voglia di vincere e lavorare». L’ex Cittadella si colloca in un reparto già molto ricco:«Quando si ha una squadra forte che permette una sana competizione tra compagni si cresce molto. Sicuramente il livello della rosa e degli allenamenti si alza. Penso che la volontà sia fondamentale: volontà di raggiungere un obiettivo personale o di squadra, di migliorarsi e così via».

RUOLO – Per quanto riguarda la sua collocazione tattica, Valzania si definisce una mezzala: «Quello è il ruolo in cui mi trovo meglio. Sinistra o destra? Non ho grosse pretese, ho giocato spesso a sinistra ma penso che scegliere un lato solo sia un limite. Mi adatto facilmente quindi non sarà un problema: sono venuto qua per dare una mano alla squadra». Nonostante la giovane età il suo curriculum è molto ricco. Valzania può ancora dire la sua in B? «Credo di sì. -Risponde l’ex Cesena – Anche se l’anno scorso ho fatto sei mesi di A magari non sono bastati, questo campionato può aiutarmi a raggiungere la massima maturazione a livello tecnico e mentale. Il mio obiettivo è migliorare le stagioni precedenti giocando e segnando di più. C’è sempre modo di migliorarsi». Come numero di maglia, il classe 1996 ha scelto la 5.


Fonte: Dal nostro inviato al centro Arvedi Lorenzo Coelli
Ogni replica, anche se parziale, necessita della corretta fonte CUOREGRIGIOROSSO.COM

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Collaboratore

Potrebbe interessarti anche: