fbpx
Salernitana, con mister Ventura si sogna
Salernitana, con mister Ventura si sogna

Vi presentiamo la Salernitana, prossima avversaria della Cremonese nella dodicesima giornata di Serie B. I campani vedono la Serie A

Doveva essersi stufato Claudio Lotito di puntare sempre alla salvezza tranquilla. Anche perché prima o poi arriva l’anno, come quello scorso, in cui il giochino non ti riesce e devi sudare fino ai playout per arrivarci. E così il patron della Lazio ha deciso di mettere mano al portafogli pure per la Salernitana per puntare a obiettivi ben più prestigiosi. Nell’anno del centenario.

GUIDA TECNICA – A partire dall’allenatore, con l’ingaggio del vituperato Gian Piero Ventura, reduce da una sciagurata esperienza al Chievo Verona e una non qualificazione ai Mondiali sulla panchina della Nazionale. L’ex c.t. è riuscito a strappare un biennale, sostituendo Menichini, nonostante questi avesse il rinnovo automatico col raggiungimento della salvezza (i granata cambiarono tre mister nella scorsa stagione).

MERCATO – La campagna acquisti non è stata da meno. La maggior parte del mercato, va detto, è stata attuata in sinergia con la Lazio, il club principale di Lotito. Da Roma sono infatti arrivati ben sei giocatori, tra cui spiccano il centrocampista Kiyine (bomber con 4 reti assieme a Jallow, era già alla Salernitana in passato, prima di andare al Chievo) e l’ala destra Lombardi.

GLI ALTRI – Importanti anche gli arrivi del terzino sinistro dal Genoa Jaroszynski, del trequartista Firenze dal Crotone e della punta Giannetti dal Cagliari. Il tutto, in attesa che entrino in forma Heurtaux e Cerci, rientrati dalla Turchia. Ma entrambi non hanno mostrato nulla: il primo neanche ha esordito, il secondo ha mostrato evidenti limiti nella condizione atletica, tanto che nelle ultime settimane si è parlato di un possibile divorzio già a gennaio.

IL CAMMINO – Non sarà una candidata alla promozione diretta, ma la Salernitana tra i playoff non dovrebbe far fatica ad arrivarci. Non a caso, ora è sesta con 18 punti, frutto di 5 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte. Sono 14 i gol fatti e 12 quelli subiti, numeri in linea con le altre squadre che militano nella prima parte della classifica.

Nicolò Casali
Nicolò Casali

Potrebbe interessarti anche: