fbpx
Rastelli: «Per loro sarà fondamentale»
Rastelli: «Per loro sarà fondamentale»

Mister Massimo Rastelli presenta la partita contro il Crotone di domani pomeriggio: «Anche noi, però, non abbiamo ancora raggiunto nulla»

Nonostante gli 8 punti che distaccano la sua Cremonese dalla zona calda, Massimo Rastelli tiene alta la concentrazione dei suoi bene sapendo che per la certezza aritmetica manca ancora qualcosa: «Partiamo per Crotone con la consapevolezza di avere ottenuta una serie di risultati importanti, ma con la stessa consapevolezza di non aver ancora raggiunto nulla. I risultati ottenuti da qualche tempo a questa parte aiutano ad affrontare con meno apprensione le partite, ma per ottenerli ci abbiamo messo grande attenzione, voglia e tutto ciò che serve per farli nostri. Questa squadra sta crescendo, mi auguro che domani sappia interpretare bene le due fasi come accaduto recentemente».

OBIETTIVI «Quando sono arrivato io la squadra era fuori dai playoff, proprio come ora. Ci siamo avvicinati qualche mese fa, ma adesso dobbiamo solo ed esclusivamente pensare alla salvezza – ha proseguito l’allenatore campano, che preferisce logicamente mantenere i piedi a terra -. Il campionato di B a 6 giornate dalla fine non offre alcuna certezza, né in testa né in coda. Noi pensiamo una gara ala volta, siamo tutti concentrati sul Crotone. Ha buone qualità individuali e grande carattere. Sono fiducioso».

FORMAZIONE – Su quello che sarà l’undici titolare il tecnico, ovviamente, non si sbottona: «Nelle ultime tre gare (tutte in una settimana, ndr) ho fatto scelte che definirei scientifiche, alternando gli uomini ma mantenendo alcuni punti fissi. Scelte che hanno pagato, tanto che oggi ho un gruppo in buone condizioni dove tutti sanno di essere utili alla causa. Per quanto riguarda l’undici iniziale sceglierò in base alla partita che mi sono immaginato e abbiamo preparato in settimana». Ma il modulo non si cambia.

AVVERSARI – Uscito dopo un lungo calvario dalla zona retrocessione, il Crotone, partito con l’intento di tornare in Serie A, ha il vento in poppa nonostante i numerosi cambi nel mercato di gennaio che addirittura sembravano averlo indebolito: «Rispetto all’andata, quando ci misero in difficoltà, non è cambiato niente: il Crotone era stato costruito per vincere il campionato, ha grandissima qualità e nel suo stadio moltiplica le energie. Per loro sarà una partita fondamentale, siamo consapevoli di questo».

GOL IN AVANTI – Contro il Lecce è arrivato anche il gol di un attaccante dopo parecchio tempo: «Strizzolo e gli altri attaccanti si stanno impegnando tantissimo, danno l’anima, lavorano per la squadra: i gol sono la loro giusta ricompensa».

Nicolò Casali
Nicolò Casali

Potrebbe interessarti anche:

Cremo, differenziato per Castagnetti

Cremo, differenziato per Castagnetti