fbpx
Primavera, Pasquinelli: «La visita del Cavaliere avvalora il percorso fatto»
Primavera, Pasquinelli: «La visita del Cavaliere avvalora il percorso fatto»

Le parole di Pasquinelli prima della Supercoppa di Primavera 2: «L’esordio di Della Rovere ha dato molta carica a tutto il movimento»

Prima della sfida di Supercoppa di Primavera 2 tra Cremonese e Cesena, il responsabile del Settore Giovanile, Stefano Pasquinelli, ha parlato davanti alle telecamere. Arrivato a Cremona nell’estate del 2023 è riuscito, insieme a tutto al suo staff dirigenziale, a riportare la Cremonese Primavera nella massima serie giovanile dopo 18 anni. Si è detto molto soddisfatto del lavoro fatto dai ragazzi durante tutto l’arco della stagione i quali, con numeri da record, hanno centrato un grande obiettivo. Di seguito, ecco le sue parole.

La Cremonese ha già raggiunto l’importante promozione in Primavera 1. Cosa rappresenta invece la Supercoppa?
«La promozione è stata un obiettivo centrato in tempi record. Siamo riusciti a coronare una stagione importante iniziata bene e conclusasi ancora meglio. La partita di oggi sarà invece un’ulteriore esperienza che i ragazzi avranno per confrontarsi con un’altra squadra, il Cesena, che ha dominato anch’essa il proprio girone».

La scorsa settimana abbiamo visto l’esordio di Guido Della Rovere. La Primavera, può essere considerata un po’ la punta dell’iceberg di questa Cremonese e di questo Settore Giovanile?
«Vedere l’esordio di Guido ha dato sicuramente molta carica a tutto il movimento. La Primavera è il punto di arrivo del Settore Giovanile, ma deve essere anche il punto di partenza e di slancio per tutti i ragazzi che poi dovranno ambire a raggiungere il loro sogno. Questi risultati sono sicuramente la gratificazione del lavoro fatto dai ragazzi e dallo staff quest’anno, ma soprattutto sono la gratificazione degli sforzi fatti in questi anni dalla proprietà e dal club che hanno investito per tanto tempo nel Settore Giovanile. Oltre che ai risultati sportivi collettivi, è importante che i ragazzi possano arrivare in Prima Squadra. Siamo tutti allineati con questo obiettivo e per i prossimi anni ci aspettiamo che altri ragazzi possano fare lo stesso percorso iniziato da Della Rovere».

A proposito dell’attenzione della proprietà, negli ultimi giorni c’è stata anche la visita del presidente Giovanni Arvedi ai ragazzi della Primavera 2.
«La visita del cavaliere avvalora ancora di più il percorso che è stato fatto da questi ragazzi. Ci ha dato un ulteriore stimolo a lavorare sodo, soprattutto anche grazie alle opportunità che ogni giorno la proprietà ci offre. Ha toccato temi importanti come l’umiltà e il sacrificio che devono spingere quotidianamente tutto l’ambiente a migliorarsi ogni giorno per raggiugere obbiettivi e traguardi sempre più importanti».

Enrico Girelli

Potrebbe interessarti anche: