fbpx
Pecchia: «Successo fondamentale, non guardo la classifica»
Pecchia: «Successo fondamentale, non guardo la classifica»

Mister Pecchia al termine di Cremonese-Crotone: «Quando alziamo il ritmo ce la possiamo sempre giocare. Crotone squadra viva»

La Cremonese vince 3-2 con il Crotone e sale a 29 punti in classifica. Al termine della gara il tecnico grigiorosso Fabio Pecchia ha risposto alle domande dei giornalisti: «Abbiamo subito un po’ l’inizio del Crotone, le nostre uscite di pressing erano un po’ in ritardo e questo ha permesso lroo di uscire con qualità, sono una squadra che gioca bene. Poi ci siamo riassestati e abbiamo fatto un finale di primo tempo e inizio di secondo di grandissimo valore. Ribaltata al gara con merito, ma abbiamo subito un Crotone vivo e con qualità».

BLACKOUT – Il gol di Zanimacchia ha fatto credere alla Cremo che la gara fosse finita: «Dopo il 3-1 ci sono stati grandi pericoli, non stavamo tenendo bene il campo e forse questo è un aspetto su cui lavorare. Sembrava che stesse prendendo un binario a nostro favore, dobbiamo essere più maturi. Con Deli potevamo fare il 4-1, ho inserito gente che nel breve poteva creare qualche problema esu questo dobbiamo insistere. Anche a Cosenza è successo senza correre pericoli, ma le gare vanno ammazzate». Grande protagonista di serata Strizzolo, a segno da esterno destro: «Strizzolo? Quando uno è dentro e vivo è così, ha fatto una grande gara di sacrificio ed è stato premiato con un gol importante. Mi è piaciuta tutta la squadra che ha avuto la voglia di ribaltarla con qualità, nel finale loro hanno gestito bene la palla e ci hanno schiacciato».

CLASSIFICA – Con questo successo la Cremo sale a 29 punti e si può preparare al meglio per lo scontro diretto con l’Ascoli di sabato prossimo: «Guardando classifica e calendario sono tutti scontri diretti, la classifica è corta verso l’alto. Dobbiamo preparare le prossime gare, quella di oggi è arrivata dopo tre partite impegnative e una settimana corta, ma siamo arrivati con le energie giuste e abbiamo più tempo per preparare questa gara. Per me comunque la classifica non conta nulla – spiega Pecchia -. Al termine ho esultato perché abbiamo vinto contro una squadra forte che sta lavorando e ha una classifica bugiarda, faccio i complimenti a Marino. La partita di oggi aveva un’importanza straordinaria. Quando decidiamo di alzare il ritmo dimostriamo di potercela giocare, ora mancano due squadre e vogliamo dimostrare di poterlo fare anche contro di loro. Nel primo tempo siamo riusciti a fare le nostre cose con convinzione».


Ogni replica, anche se parziale, necessita della corretta fonte WWW.CUOREGRIGIOROSSO.COM

Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche: