fbpx
Le pagelle – Fagioli e Strizzolo, coppia vincente
Le pagelle – Fagioli e Strizzolo, coppia vincente

Le pagelle di Cremonese-Crotone, terminata 3-2: ospiti avanti con Maric, la ribaltano i grigiorossi con i gol di Fagioli, Strizzolo e Zanimacchia. Nel finale accorcia Benali

CARNESECCHI, voto 6.5
Non può nulla sul gol da due passi di Maric, poco dopo ci mette una pezza respingendo il diagonale di Molina che è l’unico avversario a impegnarlo per gran parte del match: al 90′ dice ancora no all’esterno del Crotone.

SERNICOLA, voto 6
In occasione del gol di Maric subisce un fallo clamoroso, anche se tarda a rialzarsi per invocare l’intervento dell’arbitro. Si riscatta nel resto della partita: avvia l’azione del 2-1 con una ripartenza di cinquanta metri. Nel finale causa il rigore del 3-2 con un tocco di mano più sfortunato che altro.

BIANCHETTI, voto 5.5
Si perde Maric in occasione del gol, un errore imperdonabile per un difensore della sua esperienza. Sbaglia un paio di rilanci non da lui prima di recuperare la solita sicurezza e guidare la difesa con autorità.

OKOLI, voto 6.5
Rischia il pasticcio dimenticandosi l’uomo dietro la linea, recupera con un intervento dei suoi. Alla fine dietro è il migliore, gioca cattivo sull’uomo e se la cava anche nelle situazioni in cui si trova in inferiorità numerica. Certo, fosse anche preciso al momento di ripartire…

CRESCENZI, voto 6
Parte all’arrembaggio e attacca la fascia con continuità, cercando di scambiare con Buonaiuto. Peccato che dietro lasci praterie in cui sguazza Molina: dalla sua parte arrivano i pericoli maggiori, anche a causa di un centrocampo che aiuta poco. Nella seconda parte di partita prende le misure, anche perché la spinta del Crotone si esaurisce presto.

FAGIOLI, voto 7.5
Inizia in mezzo al campo poi come ormai d’abitudine si alza sulla trequarti. A volte tende a portare troppo palla perdendo tempi di gioco, però quando conta non sbaglia: scaraventa in rete il gol dell’1-1, una conclusione solo apparentemente facile. A inizio secondo tempo restituisce il favore a Strizzolo e gli serve la palla del 2-1.

CASTAGNETTI, voto 6.5
All’inizio soffre l’inferiorità numerica in mezzo al campo. Quando la Cremo va sotto e alza il baricentro viene basso a ricevere per impostare, dando geometrie alla squadra. Lavora bene anche a livello di intercetti, visto che la fase difensiva è quasi tutta sulle sue spalle.

BUONAIUTO, voto 6
Inizia con il freno a mano tirato, fatica a fare la differenza nell’uno contro uno. Si sblocca con il passare dei minuti, segna anche un bel gol annullato per un fuorigioco millimetrico. Impossibile però non segnalare l’errore a due passi dalla porta che avrebbe portato la Cremo sull’1-1 con qualche minuto di anticipo.

GAETANO, voto 6.5
Anche per lui solito percorso: parte trequartista, poi scala in mezzo al campo. Oltre che nella costruzione del gioco si fa apprezzare per l’applicazione in fase difensiva: quando retrocede al posto di Castagnetti la Cremo trova più equilibrio, aiuta Crescenzi e va a raddoppiare sulle discese di Molina.

STRIZZOLO, voto 7.5
Dove lo metti sta: dopo aver giocato esterno sinistro e punta centrale, oggi parte largo a destra. Cerca molto il taglio dietro la difesa, anche se i suggerimenti dei compagni non sempre sono all’altezza. Serve a Fagioli l’assist per il gol dell’1-1 dopo una cavalcata rabbiosa partita da un contrasto vinto in mezzo al campo, poi sigla il 2-1 iniziando e chiudendo l’azione. What else?

CIOFANI, voto 6
Lavora sporco facendo a sportellate con la difesa crotonese, ci mette il fisico nella ripartenza di Strizzolo che porta all’1-1. Peccato per la mira, a metà secondo tempo sbaglia una buona occasione per chiudere la partita.


Sono entrati:

ZANIMACCHIA, voto 7
Entra a inizio ripresa per Buonaiuto. Con la Cremo già in vantaggio ha spazio per attaccare il Crotone alle spalle. Chiude la partita con un gran gol, mette la palla all’incrocio dopo essersi liberato di un difensore con il classico quadrato-X.

VALZANIA, voto 6.5
Va a fare il trequartista al posto di Fagioli. La partita è già indirizzata, lui si mette a uomo su Vulic e cerca di farlo giocare il meno possibile. Piazza l’assist per il 3-1 di Zanimacchia.

BAEZ, voto 6
Entra bene in partita, sfiora subito il gol con un tiro a giro che esce di poco alla sinistra di Festa. Dopo il 3-1 di Zanimacchia cala l’intensità del match, si fa comunque notare con un paio di belle giocate.

VIDO, sv.

DELI, sv.


L’allenatore:

PECCHIA, voto 6.5
All’inizio subisce lo schieramento del Crotone che ha sempre l’uomo in più sulle fasce. Sceglie di non ribaltare la squadra, lo spostamento di Gaetano in mezzo al campo aiuta ma fondamentalmente sono gli avversari che esauriscono la spinta. La Cremo ha il merito di non affrettare la rincorsa, trova con calma gli spazi e rimonta la partita, portando a casa tre punti meritati. Ma che sofferenza…

Nicola Guarneri

Direttore Responsabile

Potrebbe interessarti anche: