fbpx
Padova, Bisoli: «Cremonese squadra esperta e molto forte»
Padova, Bisoli: «Cremonese squadra esperta e molto forte»

Padova-Cremonese, la conferenza stampa del tecnico veneto Pierpaolo Bisoli alla vigilia della terza giornata del campionato di Serie B

Riscatto. Questa è la parola chiave per il Padova di Bisoli, chiamato a riprendersi dopo la cocente sconfitta subita a Salerno nello scorso turno. Questa necessità emerge anche dalle parole dello stesso Bisoli in conferenza stampa: «Dobbiamo ripartire. La sconfitta è stata eccessiva per quanto visto, si può perdere ma non è stato tutto da buttare».

Il Padova dovrà tornare a fare i tre punti, ma la Cremonese, avversario di giornata, non è un avversario facile da affrontare: «Sono molti forti ed esperti. Non hanno molti giovani,  sono perlopiù giocatori che conoscono bene la categoria e hanno ottime individualità. Ho visto che a Palermo difendevano anche in sei quindi ci saranno pochi spazi sulle fasce, dobbiamo cercare di giocare in mezzo».

Dopo la sconfitta a Salerno e per evitare una débâcle contro la Cremonese, Bisoli è corso ai ripari, cambiando il modulo: «Ho provato il 4-3-1-2 avendo bisogno di forza. L’avevo temporaneamente abbandonato ma la squadra deve essere brava a cambiare pelle durante la stagione trovando i giusti equilibri. Devo tenere conto dello stato di forma dei giocatori e, giocando tre volte in una settimana, alcuni rifiateranno ma non Clemenza che è più adatto per la partita contro la Cremonese contro il Foggia».

Bisoli dovrà cercare di avere la meglio anche contro la scaramanzia, infatti nei due precedenti contro Mandorlini non ha mai vinto. Nel corso della conferenza ha elogiato Matteo Mandorlini, figlio di Andrea e bandiera del Padova: «Ha fatto un ottimo gesto diluendosi lo stipendio. Ha dimostrato di essere sul pezzo e potrà esserci molto utile in B perché ha caratteristiche più difensive».

Fonte: Padova Calcio

Redazione

Potrebbe interessarti anche:

Como-Cremonese, i convocati di Gattuso

Como-Cremonese, i convocati di Gattuso

Como, obiettivo chiudere in bellezza

Como, obiettivo chiudere in bellezza