fbpx
Venezia, Montalto: «Assurdo vedere la Cremo in quella posizione»
Venezia, Montalto: «Assurdo vedere la Cremo in quella posizione»

L’ex grigiorosso Montalto prima del ritorno allo Zini: «Sono una squadra forte, faranno un bel girone di ritorno. Ma a noi servono punti»

Quella di sabato prossimo non sarà una partita come tutte le altre per Adriano Montalto. Il Tagliagole farà infatti ritorno allo Zini da avversario dopo aver passato tutta la scorsa stagione all’ombra del Torrazzo, collezionando più sfortuna che gioie. In vista di Cremonese-Venezia, prima gara del girone di ritorno di Serie B, l’ex Ternana ha parlato ai microfoni ufficiali del club arancioneroverde, ricordando il suo periodo a Cremona e il suo addio verso la fine del mercato. «Il mio trasferimento qui è nato dopo la partita d’andata (24 agosto 2019, ndr), allora non sapevo nulla».

ASSURDO – Il classe ’88 spende belle parole per la sua ex squadra e i suoi vecchi compagni: «Sono un’ottima squadra con un allenatore preparato, presi singolarmente sarebbero tutti titolari in ogni formazione di B – spiega Montalto -. Non mi aspettavo potessero incontrare difficoltà di questo genere, ma so che nel girone di ritorno faranno tanto. Vedere lì la Cremonese è un po’ assurdo (in zona playout, ndr) , ma significa che sabato sarà uno scontro diretto».

TIFOSI – Montalto ha ricordato anche la grande cavalcata del girone di ritorno dell’anno scorso, che si concluse senza l’approdo ai playoff: «Penso che a Cremona ci sia una tifoseria molto civile, anche durante un periodo no sono stati vicino alla squadra. Nelle ultime dieci partite abbiamo fatto molti punti e loro ci hanno sostenuto a scatola chiusa». Al di là dei sentimentalismi, il Venezia non può permettersi di perdere ulteriori punti per strada e deve dare continuità alla vittoria sul Perugia: «Dovremo fare di tutto per portare a casa il risultato e smuovere la classifica, ci aspettano 19 finali».

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche: