fbpx
Instagram, Montalto: «Riecco il gusto di combattere»
Instagram, Montalto: «Riecco il gusto di combattere»

Dopo quasi 7 mesi è tornato titolare, dopo quasi un anno ha disputato una partita intera: la gioia di Montalto, che vuole prendersi la Cremo

Finalmente Adriano Montalto. A prescindere dalla prestazione e dal risultato finale, nella Cremonese che ha pareggiato ieri a Venezia vi è stata l’opportunità di rivedere in campo l’attaccante ex Ternana, acquisto di punta del mercato estivo grigiorosso: non solo è tornato titolare 7 mesi dopo l’ultima volta – quel Cremo-Pescara in cui, ad agosto, si ruppe il malleolo -, ma pure è rimasto sul terreno di gioco dello Stadio Penzo per tutta la durata della partita. Il fastidio avvertito da Strizzolo nel riscaldamento, già presente anche nei giorni precedenti durante le sedute di allenamento, ha permesso a Montalto di prendere il suo posto in distinta e di giocare contro il Venezia.

L’ORA DEL RISCATTO«Era un anno che non facevo 90 minuti, è stato bellissimo ed emozionante (anche se abbiamo pareggiato…). Ho risentito il gusto di combattere e l’adrenalina di tutta la gente (calciatori e tifosi): il calcio dà emozioni bellissime». Questo il commento pubblicato sul proprio canale Instagram dall’attaccante 30enne, che non disputava una gara per intero addirittura dal 29 marzo 2018, un Carpi-Ternana 2-1 in cui, come spesso gli è capitato nella stagione scorsa, era andato a segno. «Dai sempre tutto quello che hai per aiutare i tuoi compagni che lottano per il tuo stesso obiettivo» è il p.s. del messaggio, sintomo che è arrivata l’ora del riscatto per il “tagliagole” siciliano, perché non è mai troppo tardi per rimettere a posto un’annata fin qui sfortunatissima. Ci sono ancora 9 battaglie da affrontare.

Montalto WhatsApp
Montalto WhatsApp

AFFINITÀ – È chiaro che la prestazione di ieri non è stata delle migliori per Montalto, la cui forma fisica ha lasciato un po’ a desiderare. Ma era normale che ciò accadesse, dopo appunto 7 mesi di calvario e un quantitativo di minuti effettuati minore rispetto a quello accumulato in sole 2 presenze con la Primavera di Lucchini delle ultime 2 settimane. Rastelli al termine della partita è stato chiaro: «Gli avevo detto di non preoccuparsi, la squadra non ha mai potuto abituarsi alle sue caratteristiche durante questa stagione: ora i compagni sanno che è a disposizione e impareranno a giocare meglio con lui». Nel finale, peraltro, un amarcord Ternana: fuori Piccolo per Carretta, si è ricomposta la coppia gol neroverde dello scorso campionato. L’affinità arriverà e così Montalto potrà tornare a mietere vittime (sportivamente parlando).


Di Andrea Ferrari

Andrea Ferrari
Andrea Ferrari

Caporedattore, Content Manager e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche: