fbpx
Gli ex, ufficiale Boultam alla Triestina
Gli ex, ufficiale Boultam alla Triestina

Nuova avventura per l’ex grigiorosso Reda Boultam: ufficiale l’arrivo dell’ex Ajax alla Triestina dopo la risoluzione del contratto con la Cremo

Reda Boultam è un nuovo giocatore della Triestina. L’ex centrocampista grigiorosso, che con Bisoli ha definitivamente deciso di dire addio alla Cremonese risolvendo il proprio contratto, ripartirà dalla Serie C e da Trieste. Come riportato dal sito ufficiale del club alabardato, l’ex Ajax avrebbe scelto l’Unione nonostante altre proposte dalla Serie B dopo i due anni passati all’ombra del Torrazzo. Adesso Boultam ha un’altra occasione per mettersi in mostra dopo questa difficile stagione. In bocca al lupo Reda! 

Ecco il comunicato della Triestina: 

L’U.S. Triestina Calcio comunica di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Reda Boultam. Il giocatore si è legato alla causa alabardata con un contratto di durata triennale (scadenza fissata al 30 giugno 2023).
Nato il 3 marzo 1998 a Meknes (Marocco) ma di nazionalità olandese, 187 cm di statura, Reda Boultam è un centrocampista di grande talento e duttilità, impiegabile in tutti i ruoli nel centrocampo a tre e all’occorrenza anche in posizione più avanzata tra le linee. Muove i primi passi da calciatore ad Almere (Olanda) prima di trasferirsi nelle giovanili dell’Ajax nel 2013, imponendo le sue qualità in un gruppo che annoverava talenti del calibro di Matthijs de Ligt e Justin Kluivert. Approdato in Italia alla Cremonese in Serie B, nelle stagioni 2018/2019 e 2019/2020 ha collezionato 18 presenze con un gol all’attivo. Una rete da ricordare (contro il Crotone), il gol del pareggio dopo appena 7 secondi dal suo ingresso in campo. All’attivo convocazioni nelle selezioni giovanili dell’Olanda, il centrocampista classe ’98 ha scelto Trieste nonostante fosse cercato anche in cadetteria e da oggi è ufficialmente un nuovo giocatore alabardato, con potenzialità e prospettive per dare ulteriore linfa al settore nevralgico del campo

Lorenzo Coelli
Lorenzo Coelli

Redattore

Potrebbe interessarti anche: