fbpx
Giacchetta: «Con il sorteggio abbiamo compreso di essere in Serie A»
Giacchetta: «Con il sorteggio abbiamo compreso di essere in Serie A»

Simone Giacchetta ha commentato così l’avvio di campionato in quel di Firenze: «Alvini allenatore preparato e penso possa fare»

Effettivamente non ha tutti i torti Simone Giacchetta, il direttore sportivo della Cremonese, quando dice che soltanto il sorteggio ci ha proiettato a capofitto verso questa “nuova” realtà chiamata Serie A: «Il sorteggio di oggi è stato emozionante. Fiorentina-Cremonese è stata la prima partita estratta, finalmente abbiamo compreso di essere in Serie A. Oggi abbiamo avuto il primo impatto concreto con la categoria – ha dichiarato a Radio Bruno – É più semplice pensare che finirà a favore dei viola, questo fa parte del gioco ma sicuramente avremo tantissimo entusiasmo. Scendere al Franchi contro la Fiorentina, in una partita che sarà l’esordio in Serie A per la gran parte di noi, disegna comunque una giornata da ricordare».

ALVINI e BAEZ – E per l’occasione, la Cremonese avrà anche un vestito nuovo che porta il nome del tecnico nato proprio in provincia di Firenze, oltre a una vecchia promessa Viola: «Alvini l’abbiamo scelto con attenzione ed è stata una soluzione condivisa. Come allenatore è preparato e penso possa fare bene. Baez? Un ottimo giocatore che può dare tanto anche in Serie A. Alla Fiorentina era giovane e non ha avuto molto spazio, ma quest’anno è stato protagonista assoluto con noi in più ruoli».

Nicolò Casali

Potrebbe interessarti anche: