fbpx
Cremonese, buona la prima per Dessers e Okereke
Cremonese, buona la prima per Dessers e Okereke

La coppia d’attacco Dessers-Okereke ha creato diversi problemi alla difesa della Fiorentina: ottimi segnali per la Cremonese e mister Alvini

Nonostante un finale da dimenticare con lo sfortunato autogol che ha regalato la vittoria alla Fiorentina, la prima in Serie A della Cremonese dopo 26 anni ha lasciato tanti spunti su cui lavorare a mister Alvini. Ottime risposte sono arrivate soprattutto dall’inedita coppia d’attacco Okereke-Dessers, che spesso ha messo in difficoltà i padroni di casa.

ALTRO GOL – Nelle prime due gare in grigiorosso, David Okereke sta già dimostrando perché la Cremonese ha deciso di puntare su di lui: a Ferrara ha sbloccato la gara con un gran colpo di testa e a Firenze non è stato da meno. Costantemente in pressing sulla difesa viola, ha ristabilito la parità al Franchi intercettando alla perfezione l’ottimo cross di Ghiglione. Il nigeriano, che l’anno scorso non è riuscito a salvare il Venezia nonostante i 7 gol in campionato, vuole rifarsi con la Cremo. La sua grande rapidità in contropiede e la sua duttilità torneranno molto utili ai grigiorossi nel corso del campionato.

TANTA QUALITÀ – Esordio importante per Cyriel Dessers, a Cremona da meno di una settimana. L’ex bomber del Feyenoord è già in forma campionato (in Belgio ha giocato tre partite segnando tre gol) e si vede, dato che ha giocato per 95 minuti rivelandosi pericoloso a più riprese tra sponde, lotte in area e corse in solitaria alla ricerca del gol (e se fosse entrato quel pallonetto nel finale…). L’intesa con i compagni è ancora da affinare, ma la sensazioni sono più che positive. E per una squadra che insegue la salvezza non è un dettaglio da poco.

Lorenzo Coelli

Redattore e Social Media Manager

Potrebbe interessarti anche:

Auguri a Di Carmine, eroe della notte di Como

Auguri a Di Carmine, eroe della notte di Como