fbpx
CRecap – L’arrivo di Baroni e il tracollo
CRecap – L’arrivo di Baroni e il tracollo

L’arrivo di mister Marco Baroni dopo la sconfitta a Cittadella: la speranza è tornare ai vertici della classifica, ma i risultati faticano ad arrivare 

In vista della ripartenza del campionato di Serie B, fissata per il 17 giugno, attraverso i nostri CRecap ricapitoliamo quanto accaduto alla Cremonese nella prima parte della stagione, dal mega mercato estivo all’esonero di Rastelli dopo sette giornate, passando dalla fallimentare gestione Baroni, dal ritorno del tecnico campano e dall’ingaggio di mister Bisoli.


SECONDA PARTE

Dopo l’esonero di mister Rastelli, che lascia la Cremonese in dodicesima posizione ma a -5 dalla capolista Benevento, le speranze di risalita vengono poste nelle mani di Marco Baroni, che viene ingaggiato fino a fine stagione con rinnovo automatico in caso di Serie A diretta. Per il tecnico toscano si tratta di un ritorno dopo l’esperienza nella stagione 2010-11.  Cercando di sfruttare al meglio l’attacco, fortissimo sulla carta, un po’ meno in campo, Baroni all’inizio sceglie di utilizzare ancora il 3-5-2 (che diventerà poi 3-4-2-1), puntando soprattutto su Ceravolo, Soddimo e Ciofani.

LA FALSA SPERANZA – Nonostante una classifica tutt’altro che compromessa, l’intenzione della società è quella di premere sull’acceleratore e puntare i primissimi posti. La speranza, perciò, è che Baroni possa risollevare le sorti della squadra. Tuttavia, nei tre mesi passati all’ombra del Torrazzo l’ex Benevento vince solamente tre partite: due in campionato (con Salernitana e Perugia) ed una in Coppa Italia contro l’Empoli, che permette ai grigiorossi di giocare gli ottavi all’Olimpico contro la Lazio.

DEMORALIZZATI – I risultati tuttavia non sono quelli desiderati: il campionato dei grigiorossi sembra andare avanti a forza di pareggi o, peggio, di sconfitte. I punti portati a casa sono molto pochi (11 in 11 partite), decisamente insufficienti per insidiare le squadre che occupavano la vetta della classifica. La squadra appare così con il morale a terra, sembra sempre più demotivata e la classifica inizia a preoccupare. Dopo la sconfitta per 1-0 di Pordenone, la Cremo si trova in piena zona playout (con la partita di La Spezia ancora da recuperare): l’8 gennaio, dunque, ecco arrivare l’esonero di mister Baroni. Al suo posto, con molta sorpresa, torna Rastelli.


PRIMA PARTE – Il mercato faraonico e il “primo” Rastelli

 

Rebecca Cambiati
Rebecca Cambiati

Potrebbe interessarti anche:

Cremonese-Entella, chi segna vince!

Cremonese-Entella, chi segna vince!

Entella, non è un buon inizio

Entella, non è un buon inizio