fbpx
Como, Cremonese, Venezia: la lotta alla promozione prosegue
Como, Cremonese, Venezia: la lotta alla promozione prosegue

Il punto sulla promozione diretta: Como avvantaggiato dalla posizione e dal calendario, inseguono Cremonese e Venezia

Dopo 32 giornate di Serie B la classifica recita Como secondo con 61 punti, Cremonese terza con 59 e Venezia quarto con 58. Le posizioni si scambiano spesso in queste ultime settimane a causa di colpi di scena in larga parte inaspettati, come le due sconfitte di fila dei grigiorossi a cavallo della sosta e la débâcle interna del Venezia a Pasquetta contro la Reggiana (2-3). Al momento il Como sembra la squadra più continua, infatti ha saputo approfittare dei passi falsi delle altre mettendo in fila tre vittorie dopo la sconfitta bruciante per 2-1 allo Zini dello scorso 9 marzo.

CALENDARI A CONFRONTO – La serrata lotta al secondo posto, però, continua: è evidente che il Como parte avvantaggiato sia per i 2 punti sopra la Cremo, sia per il calendario. Da qui alla fine, infatti, i lariani affronteranno avversari sulla carta di livello inferiore: Bari, FeralpiSalò, Sampdoria, Cittadella, Modena e Cosenza. È della Cremo invece il percorso più tortuoso, avendo da disputare le trasferte con Catanzaro e Venezia (peraltro consecutive) per poi andare a Parma alla penultima. Al contempo siamo tutti consapevoli che l’espressione “sulla carta” valga poco o nulla in Serie B, dove tutto può cambiare nel giro di pochi secondi. Soprattutto in queste ultime giornate in cui non ci sono ancora verdetti.

PARI RARI – Tutti avranno notato una particolarità di questa lotta per la seconda posizione tra Como, Cremonese e Venezia: raramente portano a casa un pareggio. Dunque, o bottino pieno o sconfitta tanto da poter scavare un solco tra una squadra e l’altra in classifica. Solo oggi – 7 aprile – il Venezia ha pareggiato sul campo dell’Ascoli: non trovava il segno “X” dal 18 febbraio, quando in casa fece 2-2 col Modena. In generale, gli ultimi pareggi di queste squadre, prima di oggi, erano datati 24 febbraio: il Como fermò in casa il Parma sull’1-1, la Cremonese al contempo rimontava il Palermo allo Zini (2-2). Insomma, sembrano non esserci mezze misure in questo finale di stagione per le squadre di testa.

Redazione

Potrebbe interessarti anche: